A- A+
Lavoro
Lavori usuranti, entro il 31.3 il monitoraggio
logo fondazione studi
 

Entro il 31 marzo i datori devono trasmettere la comunicazione di monitoraggio relativa all'anno 2015 delle attività usuranti rientranti nelle categorie determinate ai sensi del d.m. del 1999 e in quelle riguardanti i lavori notturni, i lavori a catena e la conduzione di veicoli adibiti al servizio pubblico di trasporto collettivo.

La comunicazione deve essere effettuata attraverso il modello "Lav_Us", disponibile sul sito del Ministero del Lavoro, nella sezione Cliclavoro, da cui inviare il modello. La comunicazione di monitoraggio, a differenza di quella di inizio attività, ha cadenza annuale. Il termine scade, infatti, il 31 marzo dell'anno successivo a quello di riferimento. L'adempimento è dovuto dai datori di lavoro che svolgono le attività individuate dall'art. 1, comma 1, dlgs n. 67/2011. Chi non rispetta l'obbligo incorre in una sanzione amministartiva che va dai 500 euro ai 1.500 euro.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.