Roma, 4 ott. (Labitalia) - Secondo un’indagine elaborata da Mapp, il 65% delle aziende italiane, nell’ultimo anno, complice la situazione di emergenza sanitaria, ha accelerato il processo di innovazione digitale e tecnologica: 5 imprese su 10 hanno incrementato gli investimenti in digital advertising mentre il 54% delle aziende prevede di aumentare i propri investimenti in tecnologia di marketing nel 2021. Così, tra le professioni digitali del futuro, che puntano a rivoluzionare il processo di crescita aziendale, vi è quella del paid traffic specialist. Come Marco Sepertino, imprenditore, e Ceo di Vitture, digital agency specializzata nel marketing a risposta diretta e nella creazione, gestione e ottimizzazione di campagne pubblicitarie sui canali a pagamento, quali Google, Youtube, Facebook, Instagram, Linkedin e TikTok. Così, da un piccolo borgo piemontese alla creazione di un’azienda con 14 dipendenti che lavorano da Cuneo a Lisbona, fino al sogno di quotarsi in borsa, il passo è stato breve."La pandemia ha accelerato in modo massiccio l’uso degli e-commerce e i modelli di business digitali in generale. Ma è solo grazie al paid traffic che è possibile raggiungere qualsiasi parte del mondo, creando infinite connessioni tra un'azienda e i suoi potenziali clienti. Se però si sceglie il mezzo sbagliato, si rischia di buttare tutto il lavoro precedentemente svolto nella spazzatura”, spiega Marco Sepertino. Nato e cresciuto a Monasterolo di Savigliano, piccolo borgo del cuneese, in provincia di Cuneo, dopo gli studi in economia aziendale, a 4 esami dalla laurea, Marco Sepertino comincia a lavorare in una grossa multinazionale produttrice di vetri e parabrezza per auto nel reparto logistica, per poi passare dopo 3 anni in un’azienda privata affiancando l’ad nei suoi investimenti personali, principalmente nei settori dell' arte e del design: ed è qui che inizia ad innamorarsi dell’imprenditoria. Nello stesso periodo, conosce la sua futura moglie, titolare di una web agency con 5 dipendenti che, insieme al suo socio, è alla ricerca di una terza persona con cui far crescere l’azienda. Marco decide di prendere le redini insieme ai suoi soci dell’agenzia e, nel giro di 4 anni, l’azienda passa da 5 a 35 risorse, tra dipendenti e collaboratori. “Il fatturato era ottimo - racconta Marco Sepertino - e proprio mentre pensavo che il mio sogno si fosse avverato, sono arrivati i primi problemi. Cominciano ad esserci alcuni disaccordi in ufficio e, nel 2014, di comune accordo con mia moglie, abbiamo deciso di vendere l’azienda a una multinazionale. Proprio mentre pensavo che quello sarebbe stato l’inizio della fine, mi sono reso conto di come il paid traffic mi avrebbe permesso di rinascere dalle mie stesse ceneri. Inutile dire che è stata quella la vera rivoluzione, il reale inizio della mia carriera imprenditoriale”, precisa.Marco decide di lavorare da libero professionista come paid traffic specialist e, dopo qualche anno, nel 2018, decide di fondare la sua società, Vitture Srl, a Genola, proprio nel suo piccolo paesino natale, di nemmeno 2mila abitanti. Il team di Vitture Srl oggi è composto da 14 persone, che lavorano da remoto, dal piccolo paesino di Genola fino a Lisbona in Portogallo. Con Vitture Srl, Marco ha seguito oltre 100 clienti, tra cui, Big Luca, Marco De Veglia, Francesco Facchinetti, EdiliziAcrobatica, Borgna S.p.a., Funnel Company, The Pil Magazine e Italo Pentimalli. La società ha raggiunto ottimi risultati di fatturato, ma il sogno di Marco è riuscire a quotarsi in borsa per poter trovare i fondi e aumentare la sua espansione a livello nazionale ed estera. Tra i primi traguardi che l’azienda piemontese punta a raggiungere vi è l’incremento del personale, quindi trovare nuovi talenti da inserire nel team. “Il mio credo - afferma Marco Sepertino - è 'prima chi e poi che cosa'. L’azienda è fatta di persone, di conseguenza queste persone devono essere etiche, ambiziose e capaci nel loro campo”. Tra i prossimi obiettivi vi è anche la crescita aziendale e il desiderio di arrivare a 3.000.000 di euro di fatturato all’anno nel più breve tempo possibile, mantenendo l’attenzione e il focus sui risultati dei clienti. “Questa cifra - prosegue - ci permetterà di poter trovare finanziatori per far crescere ancora di più l’azienda per poi quotarla in borsa. I collaboratori che contribuiranno di più alla causa. verranno premiati diventando soci”. Aumentare la crescita personale e lavorativa delle persone che lavorano in Vitture Srl è fondamentale per l’azienda. “Sto incentivando, economicamente, i miei collaboratori - racconta Sepertino - a leggere più libri possibili sulle tematiche lavorative e non. Se entri a far parte del 'Read Club' ricevi un buono di 100 euro. Se parteci dovrai leggere 1 libro al mese per 3 mesi consecutivi e fare una breve presentazione a tutti i tuoi colleghi con tanto di spiegazione e slide. "In questo modo si cresce velocemente perché è come se leggessi 1 libro in più al mese. E partecipando tutti i 14 collaboratori, oltre alle mie letture, è come se leggessimo 14 libri in più al mese”, conclude.

in evidenza
Diversity&Inclusion, l'impegno di FS Italiane per le pari opportunità

Corporate - Il giornale delle imprese

Diversity&Inclusion, l'impegno di FS Italiane per le pari opportunità

in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

motori
Volkswagen ID.5 e ID.5 GTX, il SUV coupé 100% elettrico arriva in Italia

Volkswagen ID.5 e ID.5 GTX, il SUV coupé 100% elettrico arriva in Italia

i più visti
i blog di affari
Green Pass, non è scienza se censura l'interlocutore
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il New York Times minimizza l'omicidio del ricercatore italiano Davide Giri
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Italia 2^ in UE per abbandono universitario
Massimo De Donno



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.