A- A+
MediaTech
Giornalismo, poco spazio alle donne: guadagnano meno e non fanno carriera

Le giornaliste guadagnano meno dei loro colleghi maschi e hanno più difficoltà a fare carriera: solo un direttore su quattro è donna. E questo nonostante la base di partenza sia ampia. I dati raccolti da La Stampa, infatti, indicano che il 40% dei giornalisti è donna. E tra le nuove leve si arriva alla parità: il 52% degli iscritti alle scuole di giornalismo tra il 2006 e il 2012 e il 46% dei praticanti nel 2013 è stato di sesso femminile.

Eppure solo il 35% dei caporedattori e meno di un direttore o vice direttore su quattro è donna. Anche a parità di carica, però, esiste una discriminazione economica: una redattrice in media guadagna il 13% in meno di un suo collega, una caporedattrice il 20% in meno di un caporedattore e una direttrice di testata il 23% in meno di un uomo con la stessa qualifica. Uno stato che non condiziona solo la vita delle giornaliste ma anche quella dell'informazione, perché sono gli uomini a prendere le decisioni di peso e, di conseguenza, a dettare l'agenda. Soprattutto nei settori più pesanti di un giornale, come politica, economia ed esteri. Mentre l'equilibrio dei poteri è diverso quando si parla di moda e lifestyle. Argomenti che, in un certo senso, rappresentano una riserva indiana.

Tutta colpa di redazioni ed editori? Non solo. Spesso, anche a causa di condizioni economiche meno vantaggiose, è la società a influenzare le scelte. Perché sono ancora le donne che, tendenzialmente, per prime lasciano o mettono in secondo piano la propria carriera per i figli.   

Tags:
giornalismodonneredazione
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.