A- A+
MediaTech
Leggo, Davide Desario è il nuovo direttore del quotidiano gratuito

Davide Desario è il nuovo direttore del quotidiano gratuito Leggo. Lo annuncia una nota della Caltagirone Editore spa. Davide Desario, romano, 47 anni, ha iniziato la sua carriera al Il Messaggero occupandosi di inchieste e politica, fino a diventare caporedattore responsabile del sito internet del giornale di cui ha curato lo sviluppo, dalle piattaforme social a MessaggeroTV, portandolo ad oltre 1,7 milioni di utenti unici e contribuendo alla sempre maggiore integrazione tra carta e web. L’editore esprime "un augurio di buon lavoro a Desario che, con la sua esperienza, potrà rafforzare ulteriormente la vocazione social e la forte presenza digitale di Leggo sul territorio nazionale". Davide Desario prende il posto di Alvaro Moretti, nominato nei giorni scorsi vicedirettore del Messaggero.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
leggodavide desario
in evidenza
Juventus, è fatta per Vlahovic Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

Calciomercato

Juventus, è fatta per Vlahovic
Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

i più visti
in vetrina
Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"

Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"


casa, immobiliare
motori
Renault si aggiudica due premi al Festival Automobile International

Renault si aggiudica due premi al Festival Automobile International


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.