A- A+
MediaTech
Politica e aziende, saper gestire i conflitti può diventare un’opportunità
Donald Trump, l'ex presidente che ha spaccato l'opinione pubblica statunitense

La politica e le aziende tra reputazione e polarizzazione: perché saper gestire i conflitti può diventare un’opportunità

La comunicazione politica ha da sempre cercato “il nemico”, ovvero ha cercato di polarizzare le posizioni per rafforzare la propria e indebolire quella degli avversari. Ma non sempre chiamare a raccolta i propri sostenitori contro un nemico paga, soprattutto quando la polarizzazione è fine a se stessa. L’esempio è l’ultima campagna elettorale quando una parte politica ha volutamente costruito tutta la sua strategia “contro” l’avversario, senza ottenere il risultato sperato.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

 

Ma la polarizzazione non esiste solo in politica. Con il digitale qualsiasi scelta, posizione, azione che un’azienda, un personaggio, un’Istituzione effettuano divide le audiences, fra favorevoli e contrari, fra estimatori e denigratori. Conoscere e gestire questo fenomeno è diventata un’esigenza primaria. Soprattutto in un momento come questo in cui le crisi possono esplodere anche per un semplice messaggio sbagliato o equivocato. Non attrezzarsi per prevedere e disinnescare i possibili rischi di una polarizzazione non gestita è un grave rischio per aziende e personaggi.

Ma come si può fare? E quali conseguenze comporta? La prima è esclusivamente reputazionale. Non gestire il conflitto mette a rischio la percezione, e cioè il giudizio che le audiences di riferimento hanno o potrebbero avere. Per gestire la polarizzazione serve conoscere a fondo i dati e le audience, servono strategie precise, con l’obiettivo di orientare l’opinione delle persone e rafforzare e curare la reputazione di aziende e personaggi.  

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

Guarda le foto

La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024


in vetrina
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


motori
Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.