A- A+
MediaTech
Publicis, Sadoun presidente e ceo del Cda. Ruolo onorario per Maurice Lévy
Arthur Sadoun e Maurice Lévy (foto Ipa)

Publicis, Sadoun presidente e ceo del Cda. Ruolo onorario per Maurice Lévy

L'82enne Maurice Lévy lascia la governance di Publicis, diventandone il presidente onorario e cedendo il testimone ad Arthur Sadoun. Sadoun che nel 2017 venne nominato alla presidenza del direttorio diventa ora presidente e direttore generale ed Elisabeth Badinter, erede del fondatore di Publicis, Marcel Bleustein-Blanchet, assume la vicepresidenza del cda.

“Continuerò a spalleggiare Arthur Sadoun, a fornirgli tutto il mio sostegno, tutta la mia energia, per tutto il tempo necessario”, ha spiegato Maurice Lévy, che prende anche la direzione di un comitato di riflessione sull’innovazione in Publicis, indipendente dal consiglio di amministrazione.

L’assemblea generale degli azionisti a Parigi, secondo quanto riporta l'Ansa, ha anche approvato un cambiamento di statuto di Publicis, che diventa una società anonima (SA).






in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO

Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO


motori
Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.