A- A+
MediaTech

 

Spotify sfida Apple. La società svedese che gestisce il servizio di streaming musicale sarebbe a un passo dall'accordo con tre grandi case discografiche. La firma aprirebbe le porte allo sbarco della versione gratuita anche sui dispositivi mobile. L'annuncio potrebbe arrivare durante una conferenza stampa fissata per l'11 dicembre.

Spotify, oltre alla versione a pagamento, ne fornisce già una gratuita. Limitata però ai sistemi desktop. Un'app free potrebbe ora arrivare sui dispositivi mobili. Anche se, a quanto pare, con delle limitazioni. In sostanza, sarebbe un ampliamento della funzione "Radio" già presente per desktop. Una mossa che spinge la società svedese in diretta concorrenza co iTunes Radio, da poco lanciata negli Usa con grande successo.  

La gratuità totale non esiste. E, come già avviene con i banner pubblicitari, gli spot dovrebbero essere inseriti nell'ascolto. Il patto con i clienti è limpido: chi si abbona accetta l'advertising in cambio di un risparmio economico. Una condizione "contrattuale" che, a differenza di quanto avvenuto con Twitter o Facebook (che hanno via via aggiunto inserzioni), non muta dal momento della firma (l'iscrizione) a quello della fruizione. Gli investitori pubblicitari hanno colto questa distinzione e guardano al modello Spotify con sempre maggiore interesse.         

Tags:
spotifymobilemusicaitunes

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.