A- A+
MediaTech
Tablet, 2015 nero: crescono solo Windows e dispositivi 2 in 1

La crisi dei tablet è tutta nei numeri. Il mercato mondiale del 2015 ha chiuso con vendite in calo dell'8% rispetto all'anno precedente. Un trend negativo che non si arresta: l'ultimo trimestre peggiora il dato medio, con una flessione dell'11% e 69,9 milioni dispositivi venduti.

Sembra allora che i tablet siano stati fagocitati da smartphone e phablet. Mentre, secondo un report di Strategy Analytics, reggono i modelli 2-in-1: la crescita è del 379% anno su anno.

Apple conserva ancora il comando della classifica, grazie a 16,1 milioni di tablet e una quota di mercato del 23,1%. Seguono Samsung con 9 milioni di tablet, Lenovo (che fa segnare la crescita maggiore, +8%) con 4 milioni, Amazon con 3,1 milioni, e Asus con 2,4 milioni. Un panorama che si riflette anche sul successo dei sistemi operativi. I tablet che montano Windows sono cresciuti del 59%, mentre calano sia Android (-7%) e iOS (-22%).  

Tags:
tabletwindowsappleipadlenovosamsung
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Diletta Leotta-Can Yaman in Turchia: nozze in vista? E la mamma di lui...

Diletta Leotta-Can Yaman in Turchia: nozze in vista? E la mamma di lui...


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.