A- A+
MediaTech
Tablet, 2015 nero: crescono solo Windows e dispositivi 2 in 1

La crisi dei tablet è tutta nei numeri. Il mercato mondiale del 2015 ha chiuso con vendite in calo dell'8% rispetto all'anno precedente. Un trend negativo che non si arresta: l'ultimo trimestre peggiora il dato medio, con una flessione dell'11% e 69,9 milioni dispositivi venduti.

Sembra allora che i tablet siano stati fagocitati da smartphone e phablet. Mentre, secondo un report di Strategy Analytics, reggono i modelli 2-in-1: la crescita è del 379% anno su anno.

Apple conserva ancora il comando della classifica, grazie a 16,1 milioni di tablet e una quota di mercato del 23,1%. Seguono Samsung con 9 milioni di tablet, Lenovo (che fa segnare la crescita maggiore, +8%) con 4 milioni, Amazon con 3,1 milioni, e Asus con 2,4 milioni. Un panorama che si riflette anche sul successo dei sistemi operativi. I tablet che montano Windows sono cresciuti del 59%, mentre calano sia Android (-7%) e iOS (-22%).  

Tags:
tabletwindowsappleipadlenovosamsung
in evidenza
Estate in crisi. Inattesa svolta Arrivano fresco e forti piogge

Meteo, cambia tutto

Estate in crisi. Inattesa svolta
Arrivano fresco e forti piogge


in vetrina
Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma

Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma


casa, immobiliare
motori
Dacia Jogger debutta sul mercato italiano

Dacia Jogger debutta sul mercato italiano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.