A- A+
Medicina
Allarme mucca pazza: a Castellamare muore una donna di 58 anni in 4 mesi

Castellammare, sospetto caso di mucca pazza: donna muore in 4 mesi

 

Choc nel napoletano muore una donna per mucca pazza. Inizialmente i medici avevano pensato ad una malattia neurodegenerativa, ma dopo gli esami è arrivata la choccante diagnosi: la donna morta in soli 4 mesi era affetta dalla malattia di Creutzfeldt-Jakob nota come malattia della mucca pazza.

 

Caso di mucca pazza: morta donna di 58 anni

 

Nei mesi precedenti, sulla donna non era stato possibile fornire una diagnosi certa. Tutto infatti ha avuto inizio nel mese di agosto quando la donna ha incominciato a manifestare improvvisamente dei vuoti di memoria associati a perdita dell’equilibrio con una progressione di tali sintomi che andava peggiorando di giorno in giorno. Solo a seguito del ricovero presso l’ospedale di Isernia la malattia che affliggeva la paziente è stata riconosciuta come la malattia di Creutzfeldt-Jakob, ovvero della variante umana del morbo della mucca pazza.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mucca pazza
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.