A- A+
Medicina
Disturbi intestinali, un problema per 3 italiani su 10: i rimedi

Disturbi intestinali, i rimedi per diarrea e stipsi

Studi recenti hanno dimostrato che circa il 12% degli italiani soffre di diarrea e quasi il 20% di stipsi e costipazione: se nel primo caso sono gli uomini ad esserne maggiormente colpiti, il secondo interessa principalmente le donne. In generale, il gonfiore addominale è un problema che colpisce dal 10% al 30% della popolazione dei paesi occidentali.

Secondo il Prof. Gian Marco Giorgetti, Direttore dell’UOSD Transmurale Nutrizione Clinica ASL Roma 2 Ospedale Sant’Eugenio, specialista in allergologia e immunologia, gastroenterologia e medicina interna: “La maggior parte della gente che ne soffre pensa di risolvere il disagio sottoponendosi a diete drastiche che possono invece portare a spiacevoli e gravi sindromi carenziali. Non è togliendo tutto e non mangiando più niente che si risolvono i problemi, al contrario se ne creano altri”.

“Secondo le linee guida - precisa Giorgetti - si può parlare di diarrea quando si va in bagno più di 3/4 volte al giorno e bisogna stare particolarmente attenti quando accade di notte. Spesso, invece, si soffre più semplicemente di una alterazione della consistenza delle feci che può dipendere magari da un cambiamento delle abitudini alimentari o dal consumo di specifici cibi che provocano questo fastidio. Al contrario, si è in presenza di stipsi o stitichezza quando si va in bagno meno di 3 volte a settimana e le ragioni per le quali succede questo possono essere di vario tipo”.

Flora&Friends è la campagna promossa da OptiFibre, il brand di prodotti di origine naturale di Nestlé Health Science Proprio, che attraverso i suoi canali social si propone di fornire soluzioni e consigli appropriati per prevenire e risolvere i principali problemi degli italiani in questo ambito. Spesso, infatti, manca una consapevolezza delle diverse patologie, con il rischio di confondere un disturbo con un altro, intervenendo così in maniera inopportuna.

“Il principale errore da evitare in presenza di disturbi intestinali -  conferma il Prof. Giorgetti - è quello di ricorrere al fai-da-te. L'automedicazione e i rimedi casalinghi possono infatti peggiorare la situazione”. Non sempre diarrea e stitichezza dipendono, quindi, dall'alimentazione ma è sicuramente un consiglio valido per tutti quello di seguire un regime nutrizionale sano, completo ed equilibrato.

Utile a contrastare entrambi i disturbi è l’assunzione di prebiotici, meglio se in fibre solubili. In particolare, si consiglia la Gomma di Guar Parzialmente Idrolizzata (PHGG) che è una fibra alimentare di origine vegetale, 100% naturale. Il consumo di questa fibra favorisce l’equilibrio del microbiota che è uno degli elementi fondamentali di tutto l’ecosistema dell’intestino, migliorandone la regolarità.

 

LEGGI ANCHE 

Pancia gonfia rimedi: 11 prodotti naturali davvero efficaci

Pancia gonfia, 4 "falsi amici" dell'addome che non ti aspetti

Dimagrire dormendo si può: ecco il segreto per perdere peso riposandosi

Commenti
    Tags:
    dietaintestinosalute




    in evidenza
    Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

    Guarda le immagini

    Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

    
    in vetrina
    Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve

    Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve


    motori
    Renault Lancia rnlt©, il nuovo concept di vendita

    Renault Lancia rnlt©, il nuovo concept di vendita

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.