A- A+
Medicina
L’olio di San Lorenzo e il diabete uniscono due papà a Natale

Potrebbe sembrare una storia buona per la giornata di Natale quella che ha legato, in un atto d’amore verso i propri figli, Auguste Odone e Michaela Murphy con John e Laura Costik.

Entrambi genitori reali con l’unica differenza che la storia dei primi ha ispirato un film vincitore di un Oscar e la seconda ‘soltanto’ un bell’articolo sul New York Times.

Il film è del 1992  con protagonisti Nick Nolte e Susan Sarandon e s’intitolava ‘L’olio di San Lorenzo’ con George Miller come regista. Raccontava la vicenda commovente di due genitori alla ricerca di qualcosa che potesse guarire il figlio da una rara malattia, la adrenoleucodistrofia.

L'olio di San Lorenzo. Un film da Oscar

La coppia lottò duramente per fare approvare un olio che avevano trovato e che sembrava aver poteri di guarigione.

Su quell’olio si aprì un dibattito acceso nel mondo medico, vi erano medici che accettavano l’evidenza delle prove ed altri che non le ritenevano sufficienti.

Sta di fatto che Lorenzo, il ragazzo malato, morì nel 2008 a 30 anni, mentre i medici gli avevano garantito una sopravvivenza solo fino a cinque anni.

E questo fece dire al padre una cosa sola ma determinante e cioè che ‘ la sua ricerca non fu frutto del suo amore per la scienza ma solo dall’amore per il figlio e per il desiderio di aiutarlo’.

E lo stesso amore ha spinto, negli Stati Uniti, John Costik ad ideare quella che dal giornale americano è stata definita ‘una vera e propria rivoluzione, ‘do-it-yourself ( fai sa solo), per la cura del diabete’.

L'olio di San Lorenzo. Da internet un aiuto per il controllo del diabete

Il suo racconto inizia nel 2012 quando al figlio di 4 anni venne diagnosticato un diabete di tipo1. Era la condanna a convivere per tutta la vita con questa malattia, ed allora i genitori hanno cominciato a trovare una soluzione per alleviare il problema.

Entrambi ingegnieri si erano accorti che per tutelare ogni giorno la salute del figlio era necessario annotare in un quaderno tutti i dati relativi al mangiare, calcolare l’idrato di carbonio, i livelli dello zucchero nel sangue e raccogliere una grande quantità di dati. Carta e penna sembravano ai due genitori qualcosa di sorpassato.

E così si sono messi a lavorare per risolvere il problema, in nome anche di tutti i genitori di figli diabetici.

Quello che trovavano importante era di avere accesso in modo permanente e attualizzato, a tutti i dati senza doverli ottenere ogni volta pungendo il figlio.

John ha così trovato un sistema che permetteva di avere i dati della glicemia del figlio e tutti gli altri dati richiesti  in un i-cloud dove, con un qualsiasi dispositivo connesso a internet ( un tablet, un iPad, un orologio), si potevano avere.

Ha così deciso di condividere l’idea su Twitter. Il risultato ha fatto nascere il progetto chiamato Nightscout dove continuano ad iscriversi famiglie nelle stesse condizioni.

Un successo per i padri che possono monitorare in forma remota il livello di glicemia dei figli.

Anche Costik, come Odone, alla fine ha detto che ’ mai nella mia vita mi ero sentito tanto utile come quando sono stato capace di risolvere questo problema’.

E se queste due non sono due buone storie natalizie….

Commenti
    Tags:
    olio san lorenzodiabetenatale
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando

    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando


    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.