A- A+
Medicina
The World hearing day. Indetta dall’OMS la giornata mondiale dell’udito

“L’ipoacusia interessa il 10-15% dei giovani adulti e raggiunge il picco d’incidenza del 90% nella popolazione over 80. Alla sua insorgenza possono concorre numerosi fattori predisponenti come la familiarità, l’esposizione prolungata ad ambienti urbani e professionali  particolarmente rumorosi, l’utilizzo ad un volume troppo elevato di  amplificatori ed altri strumenti per l’ascolto della musica e l’avanzare dell’età, che porta naturalmente con sé un progressivo deterioramento della sensibilità uditiva. Se 10 persone su 100 sono poco sensibili a questo tipo di sollecitazioni negative, esiste un 80% suscettibile in misura moderata ed un 10% estremamente vulnerabile”.

La giornata mondiale dell'udito. Prevenzione e cultura da modificare

Il prossimo 3 Marzo 2020,  quinta Giornata Mondiale dell’Udito, The World Hearing Day 2020, indetta dall’OMS, sarà l’occasione per fare  il punto sullo stato di salute dell’udito degli italiani.  “Prevenzione, informazione, diagnosi e trattamento precoce rappresentano gli elementi chiave per la riduzione dell’incidenza del fenomeno ed il conseguente miglioramento della qualità della vita-spiega Roberto Albera, Professore Ordinario in Otorinolaringoiatria del Dipartimento di Scienze Chirurgiche dell’Università degli Studi di Torino e referente di Signia, azienda multinazionale produttrice di apparecchi acustici.

“Gli specialisti del settore - continua il Professor Albera - sono concordi sull’importanza dell’individuazione precoce dei campanelli d’allarme che fanno presupporre l’esistenza di un deficit uditivo: acufeni, ovattamento sonoro e percezione distorta dei suoni. Per quanto concerne le patologie congenite a carico dell’apparato uditivo, esiste oggi lo screening neonatale, che permette al bambino di scongiurare il ritardo nello sviluppo cognitivo del linguaggio che si verifica nei bambini ipoacusici, non adeguatamente trattati,  fin dai primi mesi di vita. Inoltre, è posta  grande attenzione al problema anche in ambito scolastico poiché negli anni si è compreso che, talvolta, l’andamento negativo delle valutazioni di alcuni studenti dipendeva proprio da un’ipoacusia non diagnosticata e non corretta. Purtroppo però sono ancora poche a livello medico le iniziative che incentivino una maggiore informazione dei cittadini e questo compito grava sulle associazioni, le cui iniziative portano in ogni caso a buoni risultati”.

La giornata mondiale dell'udito. Prevenzione e cultura da modificare

Gli attuali apparecchi acustici, pesano appena pochi grammi, le dimensioni sono assai ridotte e di design moderno, ne esistono in diversi modelli, sono collegabili allo smartphone e racchiudono elementi di alta tecnologia.

Nonostante ciò esiste ancora una certa resistenza culturale a normalizzare il loro utilizzo.

L’utilizzo di tali dispositivi di nuova generazione subisce ancora gli effetti di una percezione sbagliata della popolazione in merito ai deficit acustici e a quanto ne consegue. E pensare che sono assai più di discreti di un paio d’occhiali. 

“Attualmente persiste il pregiudizio culturale secondo il quale una persona affetta da deficit uditivi- prosegue il prof Albera-  non sia ben considerata dalla popolazione “normoudente” in quanto apparentemente distratta o perchè incapace di comprendere quello che le si dice. Ecco l’origine di  uno stigma negativo nei confronti di un deficit correggibile e trattabile con risultati anche soddisfacenti”. 

 

Con la Giornata Mondiale dell’Udito l’OMS intende mettere in luce quanto sia necessario chiarire alla popolazione in termini di prevenzione, diagnosi precoce e compensazione del deficit grazie ai moderni apparecchi acustici.

Se trascurata, minimizzata o non trattata adeguatamente, l’ipoacusia può avere risvolti estremamente negativi su chi ne è affetto, a qualsiasi età insorga il disturbo.

Nei bambini può comportare un ritardo nell’acquisizione del linguaggio, nei giovani adulti può determinare difficoltà scolastiche e sociali e nell’anziano può portare ad isolamento, graduale deterioramento delle facoltà cognitive e depressione. 

 

 

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    uditoomsgiornata mondialeprevenzione
    Loading...
    in evidenza
    Canalis senza veli in piscina Nuota senza costume. FOTO

    Diletta, Belen e... Le foto delle vip

    Canalis senza veli in piscina
    Nuota senza costume. FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5, VIPPONA IN LACRIME: VUOLE USCIRE DI CASA! Gf Vip 5 news

    Grande Fratello Vip 5, VIPPONA IN LACRIME: VUOLE USCIRE DI CASA! Gf Vip 5 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault lancia electric mobility for you, l’offerta green per l’Italia

    Renault lancia electric mobility for you, l’offerta green per l’Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.