A- A+
Milano
Ad Olimpiadi, Sala: "Abodi ci vuole riflettere, ribadisco il no a Moratti"
Olimpiadi Milano Cortina 2026

Ad Olimpiadi, Sala: "Abodi ci vuole riflettere, ribadisco il no a Moratti"

“Ieri ho sentito il ministro dello Sport Andrea Abodi: mi ha detto che sulla nomina dell’amministratore delegato della Fondazione Milano Cortina vuole rifletterci ancora per alcuni giorni. Per me benissimo, non cambia una settimana. Però ci si deve arrivare entro la fine della settimana prossima se no diventa un po’ un problema”. Così il sindaco Giuseppe Sala, a margine dell'incontro a Palazzo Marino in occasione della Giornata della Trasparenza e dell’Anticorruzione.

Ad Milano Cortina, Sala: "Una sola condizione: non sia un politico"

“Pongo solo una condizione e su questa condizione sarò molto fermo: che non sia una nomina politicizzata”, ha ribadito poi Sala, aggiungendo che: “bisogna distinguere tra la governance, a livelli alti degli azionisti è un sistema politico, dalla gestione deve essere in mano a un tecnico e a un manager che risponde attraverso il CdA. Ma non esiste che una figura politica magari risponda in maniera privilegiata a qualcuno dei soci. Su questo sono drastico ed è il motivo per cui dico, ho detto e ridirei no a Letizia Moratti, con rispetto parlando per la persona”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
abodiadmilano cortinamorattiolimpiadisala







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.