A- A+
Milano
Attilio Fontana, l'uomo tranquillo che è diventato leader. Il ritratto
Attilio Fontana

Attilio Fontana, l'uomo tranquillo che è diventato leader. Il ritratto

Attilio Fontana l'uomo buono, che anche quando si tira via una soddisfazione grande come una casa comunque misura le parole. Non si è mica scordato di quando tutti i media d'Italia (anzi, quasi tutti) gli davano addosso per solleticare l'ego del Pd e di Giuseppe Conte durante l'emergenza Covid. A lui avevano scritto che era un assassino, a poche decine di metri da casa sua, a Varese. Eppure nel suo modo pacioso, tranquillo, Fontana è andato avanti. Una dopo l'altra tutte le inchieste sono venute giù, come birilli abbattuti dalla sua bonomia, dalla sua inossidabile voglia di tirare avanti con la sua andatura. Non sprinter, ma fondista, lunghe distanze, fiato mai corto.

Fontana l'amministratore che ora può essere leader

Attilio Fontana che non è un oratore, non è un polemico, non è un uomo da talk show. E' un amministratore, che pian piano fa il suo, in mezzo al casino. E ora gli elettori hanno detto una cosa ben precisa, per il gran scorno di chi pensava di vincere grazie alla tragedia Covid, alle migliaia di stronzate lette ovunque: che Attilio Fontana può anche essere leader. Un leader gentile, un po' zio, un po' genitore. Che può essere leader lo dicono i voti, con la sua lista civica che esplode verso il 7 per cento, e quasi eguaglia Forza Italia, chissà. Lui, Fontana, l'uomo tranquillo, l'uomo comune, l'uomo al quale il sistema mediatico e giudiziario ha usato una violenza ai limiti del concepibile, e che pure la gente ha premiato. Mentre avanza tra i cronisti, al Pirelli stringe le mani a tutti, abbraccia tutti. Ma con misura, con modestia, con quel sorriso tranquillo. Se Pisapia era un leader gentile, lui è un leader tranquillo. E agli elettori è piaciuto molto.

fabio.massa@affaritaliani.it

Iscriviti alla newsletter
Tags:
attilio fontanalombardia







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.