A- A+
Milano
Autonomia, Fontana: "Darà vantaggi a Nord e a Sud". VIDEO

Autonomia, Fontana: "Darà vantaggi a Nord e a Sud"

Con l'approvazione del ddl sull'Autonomia "e' stata data finalmente una doverosa risposta ai tanti cittadini lombardi e veneti che nel 2017 parteciparono al referendum e dissero di volerla". "Una riforma che va nella direzione di efficientare il Paese, di permettergli di essere il piu' veloce a dare risposte ai cittadini, piu' capace di intercettare quali sono le necessita' territoriali". Lo ha detto oggi il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando l'approvazione del disegno di legge, supervisionato dal ministro alle autonomie regionali Roberto Calderoli, ieri in Consiglio dei Ministri. "Sara' una riforma che dara' vantaggi al Nord come al Sud. Nessun territorio soffrira', ma tutti avranno l'opportunita' di rilanciarsi, anche i territori oggi meno avvantaggiati potranno trarne velocita' e spunto" ha concluso il presidente della Lombardia

 

Autonomia, Moratti: "Boutade irrispettosa degli elettori"

 Il disegno di legge sull'Autonomia differenziata approvato ieri dal Consiglio dei Ministri "è solo una trovata elettorale" a favore di "Lega e Fontana". Lo ha detto la candidata civica e del Terzo polo alla presidenza della Regione Lombardia, Letizia Moratti, durante una visita nel Bresciano. "È un disegno di legge vuoto, che non finanzia i Livelli essenziali di prestazioni, che non prevede il passaggio di competenze alle Regioni e risorse per le competenze che passano" ha aggiunto. "Ricorda la boutade elettorale di quando si è parlato della fine della povertà da parte del Movimento cinque stelle. È irrispettoso nei confronti degli elettori perché questo è un disegno di legge che dovrà comunque passare in Parlamento, ci vorrà molto tempo e finché non ci sono le risorse non si riesce e non si può parlare di Autonomia. È una presa in giro nei confronti degli elettori, in particolare degli elettori lombardi che l'Autonomia e la vogliono davvero" ha concluso Moratti.

Autonomia, Boccia (Pd): "Progetto di Fontana è un obbrobrio"

"Il governo si è piegato alla peggior Lega. Quella di Fontana e Calderoli non è l'Autonomia prevista dalla Costituzione ma quella deteriore contro l'uguaglianza, la scuola pubblica e la sanità pubblica; per loro Autonomia coincide con privatizzazione dei servizi. La Lombardia è stata la Regione più disastrosa nella pandemia proprio perché, negli anni, aveva distrutto la sanità territoriale pubblica". Così Francesco Boccia, senatore PD e responsabile Regioni e Enti locali della Segreteria nazionale. "Proprio alla Lombardia che sarà guidata da Majorino serve l'Autonomia che si declina in sussidiarietà a cui fa riferimento Mattarella, che non c'entra nulla con questo obbrobrio della Lega. Nel progetto di Calderoli e Fontana non ci sono risorse ed è scolpito nell'articolo 8 e questo è inaccettabile per tutte le aree in ritardo di sviluppo, così come per le aree interne e le aree di montagna della stessa Lombardia", aggiunge.

"Così come è inaccettabile la loro posizione sui LEP che devono essere decisi dal Parlamento e non da un gruppo di tecnici che fa una relazione per un dpcm che si può cambiare ogni mese. Non consentiremo che il disastro compiuto dalla Lega con Fontana in Lombardia continui e, addirittura, si estenda al resto del Paese. Confondono volutamente i loro simboli e la loro propaganda con i valori della Repubblica. Loro - conclude Boccia - hanno come stella polare Alberto da Giussano, noi la Costituzione e il Presidente Mattarella"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
autonomiabocciafontanamoratti







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.