A- A+
Milano
Be Shaping the Future, semestrale: ricavi aumentati del 12,5%
Stefano Achermann

Be Shaping the Future, semestrale: ricavi aumentati del 12,5%

Il Consiglio di Amministrazione di Be Shaping the Future (in breve Be) quotata sul Segmento STAR di Borsa Italiana ha approvato in data odierna il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 Giugno 2020.

"Con la prima metà del 2020 consegnata alla storia come la più grande crisi globale da generazioni e l'Italia in prima linea quale paese maggiormente colpito nella prima fase della pandemia, Be conferma ulteriormente la resilienza del proprio modello di business - afferma Stefano Achermann, CEO di Be. I risultati del primo semestre hanno effettivamente promosso il nostro titolo in questa crisi a investimento anticiclico e difensivo La crisi si conferma essere un acceleratore della necessità dell'industria finanziaria di aumentare i propri investimenti sul digitale. La società ha anche rafforzato la propria posizione sul primo cliente, un primario Gruppo Bancario Internazionale, affermandosi – in un contest con i principali player mondiali del settore - come primo partner per potenziali assegnazioni di servizi nel periodo 2020- 2022".

I risultati di questo primo semestre 2020 mostrano un incremento dei ricavi del 12,5%, un aumento dell'EBITDA del 7,8% e dell'EBIT del 2,6%. Il trend di medio-lungo periodo è ulteriormente rafforzato dagli accordi siglati dalle nuove società Human Mobility e Doom Entertainment che avranno impatto sul secondo semestre. L’Indebitamento Finanziario Netto è pari a €25,9 milioni, in lieve riduzione rispetto all'anno precedente.

Principali risultati consolidati al 30 giugno 2020

Il Valore della Produzione è pari a € 83,4 milioni rispetto a € 74,2 milioni al 30 giugno 2019. Il business Consulting conferma un peso significativo ed un valore della produzione in crescita del 4,9% rispetto al valore registrato nel primo semestre 2019; il business ICT Solutions nel complesso registra una crescita importante del valore della produzione (pari al 30,4% rispetto al primo semestre 2019); il business Digital, costituito in parte da società incluse precedentemente nel settore ICT e in parte da nuove società, acquista evidenza autonoma con un valore della produzione pari a € 3,1 milioni. Il valore della produzione realizzato dalle controllate estere si attesta a € 29,7 milioni (pari al 35,6 sul totale ricavi), rispetto a € 29,8 milioni registrati al 30 giugno 2019.

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) si attesta a € 13 milioni, in crescita del 7,8% rispetto al 30 giugno 2019 (€ 12 milioni) con un EBITDA margin del 15,5% contro il 16,2% al 30 giugno 2019, rispecchiando l’aumento della componente ICT a più bassa marginalità nel business mix. L’EBIT è pari a €8,2 milioni, in leggera crescita (+2,6%) rispetto al 30 giugno 2019 (€ 8,0 milioni). L’Utile ante imposte di pertinenza del Gruppo (EBT) è pari a € 7,5 milioni, in crescita dell’2,5% rispetto a € 7,3 milioni al 30 giugno 2019. L’Indebitamento Finanziario Netto si attesta a 25,9 milioni in leggero calo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (€ 27,8 milioni) mentre aumenta di € 14,5 milioni rispetto al 31.12.2019 (€ 11,4 milioni) a causa dell’usuale stagionalità degli incassi.

Eventi significativi del primo semestre 2020 Nel corso del mese di marzo Be e ZDF di Federico Lucia, artista e produttore italiano in arte Fedez, hanno deciso di unire le forze per creare il soggetto leader di mercato nella produzione e distribuzione di contenuti digitali. “Dream of Ordinary Madness (Doom) Entertainment” è il nuovo veicolo originato dallo spin off delle attività di ZDF, società operativa delle attività di Fedez. L’operazione rientra nella strategia di sviluppo, da parte del Gruppo Be, di una significativa area di business dedicata al digital engagement, che si occupi della ricerca e dello sviluppo del talento, della gestione dell'immagine e della presenza digitale, della produzione di contenuti, della creazione e del lancio di marchi, del personal coaching degli artisti.

In data 22 aprile 2020 l’Assemblea degli Azionisti si è riunita in prima convocazione sia in sede ordinaria che straordinaria; deliberando in merito a:

 - modifica dell’Art. 1 dello statuto cambiando la denominazione sociale in “Be Shaping the Future S.p.A.”;

- approvazione del Bilancio di Esercizio al 31.12.2019, destinazione dell’utile di esercizio 2019 e distribuzione del dividendo;

- approvazione della relazione sulla remunerazione ex Articolo 123- ter D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58; - nomina del Consiglio di Amministrazione per il periodo 2020- 2022; conferimento di cariche e poteri;

- acquisto e disposizione di azioni proprie, previa revoca dell’autorizzazione all'acquisto e disposizione di azioni proprie concessa dall’Assemblea ordinaria degli azionisti del 18 aprile 2019.

Nel corso del mese di giugno Be ha creato un centro di eccellenza dedicato alle soluzioni a supporto della mobilità dell’uomo. Obiettivo è non solo quello di dare uno strumento ad alto impatto per il ritorno alla normalità post-pandemica ma il disegnare un intero ecosistema di servizi pensati facilitare la vita e gli spostamenti delle persone in azienda. Nata da un’idea di Stefano Quintarelli, Luca Mastrostefano e Marco Locatelli la nuova società, “Human Mobility Srl”, è controllata dal Gruppo Be al 51% del capitale. Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura del periodo Be ha partecipato ad un aumento di capitale dedicato di YOLO, la piattaforma assicurativa on demand di instant insurance fondata da Simone Ranucci Brandimarte e Gianluca de Cobelli. L'investimento di Be in YOLO si affianca a quelli di Intesa San Paolo Vita, Banca di Piacenza e CRIF. La partecipazione di Be sarà pari al 2,5% del capitale di YOLO. Be aderisce inoltre ad un nuovo Patto Parasociale che lega i soci fondatori e i nuovi investitori. Evoluzione prevedibile della gestione Alla luce dei risultati del periodo e nonostante l’incertezza macroeconomica dovuta all'impatto della pandemia di Covid-19, al momento si ritiene di poter confidare nel conseguimento degli obiettivi annuali e più in generale del Piano aziendale 2020-2022.

Loading...
Commenti
    Tags:
    be shaping the future










    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Miei risparmi sciupati da 2 dei miei figli, posso lasciare la casa solo al 3°?
    di Michela Carlo
    Berlino, proteste contro le mascherine. Gentiloni: "Fanno paura"
    Di Diego Fusaro
    Mia nonna morta per errore dei medici. È possibile chiedere un risarcimento?
    di Francesca Albi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.