A- A+
Milano
Bonus Inps, ammette consigliere lombardo della Lega
Alex Gallizzi

Bonus Inps, ammette anche un consigliere regionale lombardo della Lega

Anche Alex Galizzi, consigliere regionale lombardo della Lega, riconosce di aver ricevuto il bonus Covid per le partite Iva. Anche se dice che se ne era dimenticato. Ma come aveva riferito Affaritaliani.it Milano la situazione di Alex Galizzi è ancora più grave rispetto agli altri casi perché il segretario lombardo della Lega, Paolo Grimoldi, aveva chiesto a tutti i suoi se avessero percepito il famigerato bonus e lui non si era fatto avanti. Quindi in Regione Lombardia erano convinti che non ci fosse nessun caso tra i leghisti. Ecco perché non si aspettavano una tegola del genere e ora il partito - secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it Milano - è ancora più arrabbiato per quello che è successo. Possibile quindi  che vengano presi provvedimenti ancora più duri.

Galizzi: era una cosa che avevo accantonato dalla mia mente

"Il mio socio mi ha  confermato che anche noi come societa' abbiamo ricevuto il bonus a cui io stesso avevo dato l'ok per richiederlo", ha detto Galizzi, come si legge sul sito di Repubblica. La notizia viene confermata da ambienti politici di Palazzo Lombardia. "Sinceramente era una cosa che avevo accantonato dalla mia mente", ha detto ancora il consigliere, che ha aggiunto: "non mi sento in colpa di aver ricevuto uno sconto dall'Inps sui soldi che ogni anno verso". "In prima battuta avevo detto di non procedere con la pratica e in un’altra occasione alla scadenza - ad ulteriore richiesta - avevo dato conferma per inoltrare l’istanza mentre salivo di corsa in auto. Tutti ci lamentiamo che nei palazzi non si producono norme adeguate e poi proprio chi le ha congeniate vuole rinnegare chi le utilizza".

Il capogruppo: "Credo che Galizzi sarà sospeso"

"Salvini ha dichiarato che tutti coloro che hanno preso il bonus saranno sospesi e io credo che chi ha usufruito di questo bonus ha commesso una grande ingenuita' e onestamente non e' un'azione che doveva fare perche' c'e' tanta gente che ha sofferto e che sta ancora soffrendo". Lo ha spiegato all'Ansa il capogruppo leghista al Consiglio regionale lombardo Roberto Anelli a proposito dell'ammissione del consigliere del Carroccio, il bergamasco Alex Galizzi, che ha dichiarato di aver incassato la misura di sostegno prevista per le partite Iva nelle fasi piu' dure dell'emergenza Covid. "Quello che succede adesso lo decidera' Salvini - ha aggiunto Anelli - penso che comunque ci sara' la sospensione almeno da come dichiarato da Salvini, sto aspettando che lui mi dia indicazioni in merito". Anelli ha chiarito anche che al momento "non mi risulta" che ci siano altri consiglieri lombardi della Lega che hanno preso il bonus. "Ho chiesto - ha aggiunto Anelli - a tutti i consiglieri se qualcuno aveva preso il bonus e mi hanno risposto di no, tranne Galizzi che non mi aveva risposto e poi su mia sollecitazione mi ha detto che l'aveva preso". E ancora: "Lui si e' giustificato dicendo che la sua aziendina gestita dal fratello e' andata in crisi, pero' e' vero che questo bonus e' un bonus per le partite Iva e non tanto per le aziende".

Loading...
Commenti
    Tags:
    bonus inpsalex gallizzi











    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Covid, mio figlio in quarantena ma io non posso fare smartworking: che fare?
    di avv. Gian Paolo Valcavi
    Recovery Fund. La Commissione europea chiarisca le precondizioni per l'Italia
    Ascolti tv, la d’Urso vola ancora e supera Giletti-Fazio
    Francesco Fredella


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.