A- A+
Milano
CARC davanti a Palazzo Lombardia. Protesta per commissariamento
(foto LaPresse)

CARC davanti a Palazzo Lombardia. Protesta per commissariamento

Il Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza per il Comunismo (CARC) sta protestando davanti al Palazzo della Regione contro la gestione dell'emergenza coronavirus e chiedere il commissariamento dell'amministrazione regionale. Nel frattempo sono stati identificati dagli investigatori i responsabili delle scritte 'Fontana assassino' comparse a Milano nei giorni scorsi rivendicate da alcuni esponenti dei Carc (Comitati di appoggio alla resistenza per il comunismo). A rivendicare la prima scritta su un muro contro Fontana erano stati Pablo Bonuccelli e Claudia Marcolini, che si erano anche detti pronti a farne altre. Nei giorni seguenti era stato trovato un altro murale dello stesso genere. Il dipartimento antiterrorismo della Procura di Milano valutera' se e per quali reati iscrivere i responsabili nel registro degli indagati. Il fascicolo e' stato aperto per diffamazione e minacce aggravate e l'indagine analizzera' anche le minacce comparse sui social e le intimidazioni che Fontana sta ricevendo nelle ultime settimane.

"Ferma condanna e preoccupazione per il clima di violenza e disprezzo delle leggi e della legalità esibito oggi dai Carc e dagli altri gruppi della sinistra estrema che hanno bloccato il traffico sotto il Palazzo della Regione, creando un grave assembramento e momenti di tensione. L’arroganza e il disprezzo delle leggi di questi soggetti non può restare impunito.” Questo il commento del Commissario della Lega a Milano Stefano Bolognini nei confronti di una manifestazione svoltasi oggi sotto Palazzo Lombardia, sede di Regione. “Approfittando dell’emergenza questi soggetti stanno creando un intollerabile clima di tensione a Milano. Chiediamo al Viminale di identificare e multare tutti i partecipanti alla manifestazione, per non avere rispettato le regole del distanziamento sociale e di tenere una linea dura verso i Carc e tutti coloro i quali, nelle ultime settimane, minacciano il Presidente Fontana.”

Carc, corteo concluso davanti a Palazzo Lombardia

Si e' concluso in piazza citta' di Lombardia il corteo di circa 500 persone organizzato dai sindacati di base e dai Carc contro la gestione dell'emergenza Covid da parte di Regione Lombardia. Il presidio ha cercato fin da subito di muoversi in corteo occupando parte di via Melchiorre Gioia. Dopo una trattativa in cui e' volato qualche spintone, i manifestanti hanno invertito la direzione di marcia prendendo di sorpresa la polizia e riuscendo a improvvisare un corteo, non autorizzato, che ha poi percorso le vie intorno al palazzo della Regione intonando cori come "Fontana attento, ancora fischia il vento" e " il virus e' il profitto "

Commenti
    Tags:
    carc
    Loading...









    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Ing. Carmine Biello. La generazione elettrica e la transizione
    NATURA, RICERCA E SALUTE, IBS, DISPOSITIVI MEDICI
    Boschiero Cinzia
    Pd, Enrico Letta: "Non escludo alleanze con Silvio Berlusconi"


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.