A- A+
Milano
Comunali, Salvini a Milano: "Spero in un ottimo risultato"
Matteo Salvini

Comunali, Salvini a Milano: "Spero in un ottimo risultato"

Il mio auspicio "come milanese è quello di avere qui un ottimo risultato al primo turno, sia come Lega che come centrodestra: poi i milanesi decideranno al ballottaggio tra Bernardo e Sala. Non c'è la lega in gioco ma le città in cui si vota. Ho una certezza: che da settimana prossima avremo più sindaci rispetto a quanti ne abbiamo oggi. Nelle elezioni amministrative chi vince e chi perde lo si giudica contando i sindaci che uno aveva prima e quanti ne ha dopo. Banale ma lapalissiano". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, a margine di un incontro coi cittadini in piazza Selinunte nel quartiere San Sin Siro. Lo riferisce Mia News: "Aspettiamo lunedì prossimo e i ballottaggi. Spero di portare a casa già al primo turno alcuni sindaci di città che adesso sono in mano alla sinistra, come Varese, e alcune città che non sono state mai governate dalla Lega, come Torino". Salvini ha poi aggiunto che il risultato non cambierà le gerarchie nel centrodestra

"Il Comune assuma mille agenti di Polizia locale"

"La Polizia Locale è alle dirette dipendenze del Comune. Quello che può fare il sindaco di Milano è un concorso pubblico straordinario e assumere mille agenti della Polizia Locale. Inoltre bisogna reinserire i vigli di quartiere che una volta c'erano e ora non ci sono più". Lo ha detto il leader della Lega in tema di controllo del territorio e sicurezza.

"Da ex ministro dell’Interno sono sempre a fianco di uomini e donne in divisa e fuori microfono spesso mi dicono che in alcuni condomini hanno l’indicazione di non entrare e di non esagerare in alcune vie. Non so da chi arrivino queste indicazioni però in una città come Milano non può esserci un palazzo dove è meglio non entrare o una via dove è meglio chiudere un occhio. Questo è grave, chiederò a Questura e Prefettura se veramente ci sono indicazioni del genere".

"Morisi? Stufo del guardonismo dei giornalisti"

"No, del vostro guardonismo sono stufo". Così ha risposto  Salvini ai giornalisti che gli chiedevano se avesse sentito in queste ore Luca Morisi, il suo ex responsabile social network, coinvolto in un'indagine per droga

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    milano 2021matteo salvini






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Dentro la pandemia, le complessità del mercato del lavoro
    Green Pass, non è scienza se censura l'interlocutore
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il New York Times minimizza l'omicidio del ricercatore italiano Davide Giri
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.