A- A+
Milano
Coronavirus, focolaio con 97 positivi in azienda agricola del Mantovano
Giulio Gallera inaugura l'ospedale da campo di Cremona

Coronavirus, focolaio con 97 positivi in azienda agricola del Mantovano

C'e' un focolaio con 97 persone positive in un'azienda agricola nel Mantovano. Ne da' notizia l'assessore al Welfare lombardo, Giulio Gallera. "Un accurato e tempestivo lavoro di tracciamento e indagine disposto dall'ATS della Valpadana in attuazione delle linee guida emanate da Regione Lombardia - scrive in una nota - ha consentito di individuare e circoscrivere un focolaio Covid con 97 casi positivi in un'azienda agricola del Mantovano. Tre di questi mostravano sintomi lievi, gli altri sono asintomatici".

"A seguito di una segnalazione alla U.O.S. Malattie Infettive dell'ATS Valpadana - spiega Gallera - avvenuta nei giorni scorsi, di una persona con sintomatologia febbrile da parte del suo medico di famiglia, abbiamo attivato la procedura per sottoporre il soggetto al tampone naso-faringeo, direttamente a domicilio; il test ha dato esito positivo. E' stata prontamente avviata l'inchiesta epidemiologica per identificare i contatti stretti in ambito familiare e lavorativo e per individuare le possibili fonti di contagio". E' cosi' emerso che il cittadino lavora presso uno stabilimento del settore agricolo nel mantovano. Sono stati quindi allertati il proprietario della ditta e il medico competente per confermare le informazioni sui contatti lavorativi, approfondire gli aspetti correlati al ruolo del paziente nel processo produttivo ed organizzare uno screening 'a tappeto' con tampone nasofaringeo su tutti i lavoratori impiegati nello stabilimento. "L'ATS ha quindi attivato i medici in servizio presso l'USCA di Mantova ed il personale delle Malattie Infettive - aggiunge l'assessore Gallera - per sottoporre al tampone i 250 dipendenti; l'analisi condotta finora su 172 lavoratori ha evidenziato la positivita' di 96 soggetti, oltre al caso 'indice' che aveva dato origine all'indagine".

L'azienda aveva assunto operai rimasti a casa a causa del Covid

L'attivita' di screening prosegue oggi con l'intervento dei medici delle USCA delle sedi di Mantova, Suzzara e Viadana, con il supporto degli operatori ATS, al fine di testare i rimanenti lavoratori del sito produttivo. "Abbiamo contestualmente avviato - commenta Salvatore Mannino, direttore Generale dell'ATS Valpadana - le inchieste epidemiologiche (tuttora in corso) sui casi identificati allo screening; queste hanno evidenziato come tre dei lavoratori positivi presentino sintomi lievi, mentre tutti gli altri sono asintomatici. L'ATS ha anche attivato il proprio Servizio di Sicurezza e Prevenzione negli Ambienti di Lavoro (PSAL). Sono stati disposti interventi di sanificazione straordinaria di tutti i locali, da ripetere anche nei prossimi giorni". "Le aziende agricole - conclude Mannino - per la loro organizzazione e per la tipologia dei lavoratori sono considerate siti produttivi sensibili, rispetto ai quali, ancor prima di questa segnalazione, ATS ha gia' avviato la programmazione di interventi di screening, anche in assenza di segnalazioni di casi di positivita'".

L'azienda 'Francescon' di Rodigo (Mantova), dove e' attivo un focolaio di coronavirus, aveva assunto a maggio alcuni operai e il titolare di una ditta di allestimento e logistica costretta a chiudere a causa della crisi economica determinata dal Covid. "Tutti gli anni diamo lavoro a centinaia di persone - aveva spiegato il titolare, Bruno Francescon, ai microfoni di Telemantova - il nostro non e' un gesto eclatante, ma una fortuna per noi". Sono 97, stando a quanto riferito da Ats Valpadana e dall'assessore al Welfare lombardo Giuilio Gallera, i lavoratori positivi, tre di loro hanno sintomi lievi, gli altri sono asintomatici.  Il nuovo cluster e' stato individuato dopo la segnalazione di un medico di famiglia che ha fatto sottoporre a tampone un suo paziente con sintomi febbrili. Lo screening condotto nell'azienda, nata nel 1968 e diventata leader nel mercato di angurie e meloni, ha fatto emergere la positivita' di 97 persone, ora in isolamento, su 172 lavoratori esaminati. Sono in corso gli accertamenti sugli altri dipendenti, in tutto 250, che dovrebbero concludersi oggi, coinvolgendo i medici delle Usca di Matova, Suzzara e Viadana. Tutti i lavoratori positivi erano impiegati nel servizio confezionamento e spedizione.

Gallera: "Mascherina e distanziamento a settembre contro recrudescenza"

"La mascherina e il distanziamento sono gli strumenti che dal primo settembre in poi ci dovranno accompagnare in maniera molto puntuale per evitare una recrudescenza vera del virus o per tentare di scongiurarla". Lo ha detto ier sera  Gallera in collegamento con la trasmissione 'In Onda' sul La7.

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronavirusfocolaio mantovanoazienda agricola mantovagiulio gallera











    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Sinaptica conferma il trend di ripresa della produzione industriale italiana
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Si metta in lockdown chi ha paura e può vivere senza lavorare
    Giampaolo Giorgio Berni Ferretti presenta il suo libro MILANOVENTUNOPUNTOZERO
    Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.