A- A+
Milano
Covid, Fontana: "Lombardia imputata? Strumentalizzazioni politiche"
Attilio Fontana (fonte Lapresse )
Advertisement

Covid, Fontana: "Lombardia sul banco degli imputati? Strumentalizzazioni politiche"

"Hanno voluto mettere sul banco degli imputati la Lombardia strumentalmente per valutazioni di carattere esclusivamente politico. Ma io sono sereno. Sono convinto che la storia dimostrera' come si sono svolti veramente i fatti. Noi siamo stati i primi ad affrontare un virus di cui nessuno sapeva niente e che anzi all'inizio veniva curato con delle terapie non del tutto corrette, che poi sono state modificate strada facendo, anche grazie a un medico bresciano che ha deciso di fare un'autopsia" nonostante fosse vietato. Così il governatore lombardo Attilio Fontana ha ricostruito ieri sera, ospite a Tg2 Post, gli ultimi dodici mesi di emergenza Covid in Lombardia e le sue conseguenze sul piano sanitario, economico, sociale, politico.  Ed anche giudiziario. Così Fontana sulle inchieste in corso sul suo conto: "So quello che ho fatto. Sono sicuro che la verita' potra' essere accertata. Ho fiducia nei magistrati che stanno indagando. E sono, come dal primo momento, a disposizione per ogni tipo di chiarimento e di collaborazione. So che i miei avvocati stanno proprio discutendo in questo senso".

E sulla eccezionalità della situazione in Lombardia: "Il caso Lombardia è stato determinato solo dal fatto che siamo stati i primi ad essere investiti da uno tsunami imprevisto, di cui nessuno ci aveva avvisato". "Noi venimmo accusati di essere razzisti quando chiedemmo che i ragazzi che tornavano dal Capodanno cinese venissero controllati prima di rientrare in classe. Nessuno ci allertò, non avevamo nemmeno elementi essenziali come le mascherine e i dispositivi medico-chirurgici".

Sulla situazione attuale, con le prime prospettive di riapertura: "Questa settimana abbiamo avuto un incontro al governo, abbiamo chiesto se fosse possibile anticipare, rispetto al 30 aprile, una parziale riapertura al 26 aprile. Mi sembra che il governo sia andato in quella direzione, ha messo al centro la gradualità e il buonsenso. Non si puo' prescindere da queste due considerazioni: certe categorie economiche erano arrivate alla disperazione, credo sia stata la scelta giusta". E sull'impegno della sua Regione: "Noi abbiamo posto l'economia al primo punto nella lotta al virus. I numeri economici nella nostra regione sono discreti, sicuramente migliori di quanto si potesse temere. Abbiamo fatto una serie di iniziative investendo risorse importanti, 4 miliardi in opere pubbliche e investimenti. Abbiamo cercato di essere vicini a tutte le categorie che stavano soffrendo con i ristori".

Un pensiero infine sull'andamento della campagna vaccinale: "Sta andando bene. Abbiamo avuto delle difficoltà all'inizio, nella fase della prenotazione, determinate da una piattaforma che aveva delle difficoltà; adesso siamo ripartiti, ad oggi abbiamo inoculato 2 milioni 270 mila dosi, abbiamo coperto alcune categorie che sono assolutamente a rischio, come tutti gli ospiti delle rsa e il popolo della sanità, gli over 80, che sono finiti, stiamo concludendo gli allettati". "Da lunedì apriremo le prenotazioni per la fascia dai 65 ai 70 anni. Finalmente potrò andare anch'io a fare il mio vaccino. E lunedì sarò uno dei primi".

Commenti
    Tags:
    covidregione lombardiaattiilo fontana
    Loading...









    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Sondaggi disastro per il Pd: sorpasso della Meloni. Fdi ora punta la Lega
    Battiato, Salvini oggi dice “grande Maestro”. Ma lo definì “piccolo uomo"
    Le 3 date per l'addio al coprifuoco: ecco il piano di Draghi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.