A- A+
Milano
Donna trovata morta a Rho, arrestato l'ex fidanzato
Blessing

Donna trovata morta a Rho, arrestato l'ex fidanzato

I carabinieri del Comando provinciale di Milano hanno arrestato un uomo di 34 anni, cittadino ghanese, ritenuto responsabile di omicidio volontario e furto nei confronti di una 25enne nigeriana, trovata morta il 12 maggio scorso in una zona boschiva di Rho (MI). L'uomo non si rassegnava alla fine della relazione sentimentale con la vittima, durata tre mesi e interrotta il mese precedente, così dopo averla raggiunta l'ha aggredita e abbandonata in una radura, sottraendole denaro e cellulare.

All'arresto si è giunti al termine delle attività tecniche di intercettazione e di analisi dei sistemi di videosorveglianza della zona, che hanno consentito di ricostruire l'omicidio e di stabilire come la morte della donna sia avvenuta nel primo pomeriggio del 3 maggio, nel luogo in cui la vittima è stata successivamente rinvenuta.

Commenti
    Tags:
    donna uccisa rho







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Qua la zampa (nera)! Alla scoperta del miglior prosciutto del mondo
    di Riccardo Succi
    Covid, in autunno torneranno le restrizioni. E sarà caccia dei non vaccinati
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Sistemi di raccomandazione in retail ed education con aKite e SocialThingum
    di Francesco Epifania


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.