A- A+
Milano
Expo, ristoratori in rivolta: "Lo street food ci penalizza"

Il commissario unico di Expo Giuseppe Sala minimizza l'impatto di Expo su commercio e ristorazione milanese, dopo che il settore ha indicato nell'esposizione la causa di un andamento negativo per gli esercizi in città: "Posso capire che i ristoranti sono in difficoltà ma non è detto che sia solo l'effetto di Expo che alla sera ha successo. Va detto anche che i ristoranti in città sono aumentati in modo significativo nell'ultimo anno. Credo di quasi mille unità". "Dai dati dell'osservatorio delle carte di credito il volume maggio2014/maggio2015 è aumentato del 15% nella sola Milano, quindi il fermento c'è -ha aggiunto - poi il bello del gioco bisogna vederlo adesso, perché è adesso che la gente va in vacanza e viene ad Expo".

LA REPLICA DEI RISTORATORI - E’ Alfredo Zini, ristoratore milanese e coordinatore dei negozi storici, a rispondere a Giuseppe Sala sulla crisi dei ristoranti milanesi. “Il mio ristorante è conosciuto ma devo dire che i turisti Expo non sono facili da riconoscere”, spiega Alfredo Zini, patron de “il Tronco” ristorante toscano dell’Isola, la patria di Luigi Veronelli, enologo di fama mondiale. “Certo ho sentito molti colleghi del mondo della ristorazione in difficoltà – continua Zini – perché negli ultimi mesi c’è stato un boom di aperture “senza regole”, a parte la cosiddetta realtà street food, ci sono nuovi insediamenti a porta Genova, al Ticinese, stasera ne apre uno nuovo allo spazio dello scalo Farini. Si tratta di operatori che non sono costretti, come tutti gli altri, a rispettare regole di ferro in quanto a igiene, decoro e pulizia. Due pesi e due misure che penalizzano i ristoratori tradizionali. Ma capisco il ragionamento del commissario Expo Sala, lui ha bisogno di presenze e di partecipazione all’evento per il quale da anni sta lavorando. Forse – conclude Zini – già da subito sarebbe opportuno far convergere iniziative ed eventi in città ma fuori dai circuiti conosciuti, come la Darsena, la Galleria e la zona di porta Nuova”.

Tags:
expo







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.