A- A+
Milano
Fontana e il "clima d'odio": legale deposita dossier in Procura
Il murale con la scritta "Fontana assassino"

Fontana e il "clima d'odio": legale deposita dossier in Procura

Una raccolta di messaggi con minacce, insulti e intimidazioni rivolte al presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante l'emergenza Coronavirus. Si intitola "il clima d'odio" ed è il dossier messo a punto nelle ultime settimane dall'avvocato Jacopo Pensa, legale del governatore lombardo, che proprio questa mattina le ha portate in procura depositandole al pm Alberto Nobili, capo del dipartimento dell'antiterrorismo e titolare del fascicolo per minacce aggravate aperto dopo la comparsa della scritta "Fontana assassino" su un muro di Crescenzago, quartiere alla periferia Nord Est di Milano, rivendicata dal partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza Comunista.

Il dossier, circa 30 pagine, contiene non soltanto commenti e minacce postate sui vari social network o comparsi sul web, ma anche lettere recapitate via posta a casa della famiglia Fontana. Tra queste ce n'è anche una in cui l'autore, dietro anonimato, minaccia il governatore di un incidente stradale. Insulti e intimidazioni che hanno portato la Prefettura di Varese ad assegnare una scorta al governatore. "Un conto è la critica politica che il presidente Fontana ha sempre accettato - spiega l'avvocato Pensa - Altro conto è alimentare un clima d'odio che ha portato qualcuno a definire il governatore come un assassino e un killer. Una violenza inaccettabile". 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    fontanaclima d'odiodossierprocura






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Covid: gettata la maschera, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche"
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.