A- A+
Milano
Fridays for Future: a Milano tentato l' "assalto" a Palazzo Regione
Fridays for Future Milano

Fridays for Future: a Milano contestati Comune e Regione

Tante bandiere verdi, cartelli e musica per il corteo dei Fridays for Future che si è svolto in centro a Milano. I giovani ambientalisti, un migliaio, sono tornati in strada per lo sciopero globale per clima. "Tomorrow is too late", e' la grande scritta che campeggia sullo striscione d'apertura. In piazza della Scala davanti a Palazzo Marino, definito il "tempio del green washing", l'attivista Martina Comparelli ha contestato l'amministrazione comunale sul progetto per il nuovo stadio San Siro e in generale sulle politiche sul trasporto pubblico locale. Lungo il percorso e' stato gettato del liquame contro gli uffici in via Broletto di una multinazionale energetica e cercato di imbrattare una filiale di banca in via Verdi. Gli attivisti concluderanno la manifestazione in piazza Duca d'Aosta di fronte alla stazione Centrale.

Fridays for Future Milano: i manifestanti si arrampicano sulla cancellata di Palazzo Pirelli

All'arrivo in piazza Duca d'Aosta, gli studenti del corteo Fridays for future hanno preso di mira palazzo Pirelli. Due manifestanti si sono arrampicati sulla cancellata dell'ingresso che dà sulla piazza, accendendo altrettanti fumogeni. Un gruppetto di attivisti ha poi esibito uno striscione con scritto che "il trasporto pubblico è ad un binario morto", mentre le forze dell'ordine in tenuta antisommossa si sono schierate davanti alla cancellata. "Oggi il nostro corteo aveva l'intento molto chiaro di andare alla Regione a parlare con chi ci dovrebbe rappresentare", ha detto uno dei promotori al megafono. Ciò che chiedono al Consiglio regionale è "un trasporto pubblico efficiente" e che sia "gratuito". A terra hanno ricreato delle rotaie con un cartello di sbarramento e un gruppetto di manifestanti vi si è seduto intorno.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fridays for futuremilano






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.