A- A+
Milano
Inaugurate le Nuove Gallerie Leonardo, mostra permanente sul genio toscano

Inaugurate le Nuove Gallerie Leonardo, mostra permanente sul genio toscano

Alla presenza del ministro dei Beni Culturari, Dario Franceschini, del Sindaco di Milano Beppe Sala e del Presidente della Regione Attilio Fontana, sono state inaugurate le Nuove Gallerie Leonardo. Oltre 170 opere e 39 installazioni multimediali permetteranno ai visitatori  di andare alla scoperta del genio di Leonardo da Vinci. Aperte al pubblico dal 10 dicembre, al Museo nazionale della scienza e tecnologia di Milano le 'Nuove Gallerie Leonardo' rappresentano una mostra permanente dedicata al grande Leonardo, capace di essere ingegnere, umanista, indagatore della natura. L'esposizione, curata da Claudio Giorgione e a cui ha collaborato anche Pietro Marani, professore di Storia dell'Arte moderna del Politecnico di Milano, viene inaugurata nell'anno delle celebrazioni dei 500 anni della morte di Leonardo. E' la la piu' grande esposizione permanente al mondo dedicata a Leonardo da Vinci.

"Mi pare il modo piu' importante a livello internazionale per chiudere le celebrazioni sulla morte di Leonardo Da Vinci - ha commentato il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini - e un modo per chiudere tutte le polemiche sulla mostra su Leonardo che abbiamo fatto in Francia. Come sapete e' una grande mostra europea che accompagna quella su Raffaello, che si terra' in Italia il prossimo anno, e anziche' fare polemiche, a Milano si e' lavorato intensamente e si lascia per sempre un luogo fantastico dedicato a Leonardo". I visitatori potranno ammirare 70 modelli e plastici storici, 33 naturalita', 18 volumi antichi, 17 calchi, 14 affreschi e dipinti, 6 manufatti antichi, 13 facsimili storici, 39 installazioni multimediali in un filo conduttore cronologico e tematico in cui si attraversano gli ambiti di studio e ricerca di Leonardo.

“Il quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci – ha affermato il presidente Fontana - è un’occasione unica per Milano, la Lombardia e il mondo per riscoprire un gigante la cui opera è davvero un fondamentale elemento del patrimonio culturale dell’umanità, come testimonia l’iscrizione dell’Ultima cena di Santa Maria della Grazie nella World Heritage List, di cui ricorrerà nel 2020 il 50° anniversario”. “Milano e la Lombardia – ha aggiunto il governatore - sono in pieno fermento. Sabato scorso abbiamo assistito a una scintillante ‘Tosca’ al Teatro alla Scala, da domani ospiteremo l’’Orientation Seminar’ del CIO in preparazione alle Olimpiadi invernali del 2026. La cultura e lo sport affiancano e sostengono l’economia di questo territorio e delle sue comunità, da secoli laboriose e creative. In questo scenario, il progetto delle Nuove Gallerie di Leonardo permette una nuova ed entusiasmante lettura del genio rinascimentale, rinnovando completamente l’esposizione permanente del Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia, Istituto non a caso intitolato al Genio e Maestro fina dalla fondazione, nel 1953.

“Regione Lombardia è socio istituzionale della Fondazione Museo Nazionale Scienza e Tecnologia - ha aggiunto - e per questa sua funzione è orgogliosa di contribuire sia alla quotidiana attività del Museo, sia alla realizzazione di progetti speciali come questo delle Nuove Gallerie. Sono sicuro che questa esposizione permanente attrarrà ancora più visitatori che, grazie alle innovative scelte museologiche e alle soluzioni anche multimediali adottate, saranno in grado di comprendere e apprezzare l’opera di Leonardo con maggiore profondità scientifica e rinnovata, profonda emozione”.

“In particolare - ha spiegato l’assessore Stefano Bruno Galli - l’intervento regionale ha consentito il sostegno dei progetti di riqualificazione strutturale (nel 2018) e di allestimento museale (nel 2019) con contributi straordinari per investimenti di quasi 900.000 euro nel biennio.

“Il Museo, con questa grande esposizione – ha concluso Fontana - è anche uno dei punti di maggior pregio e attrattività del circuito ‘Abbonamento Musei’, oggi esteso a Piemonte e Valle d’Aosta: un altro progetto fortemente sostenuto da Regione Lombardia che consente un avvicinamento ancora più ampio, facile e accessibile dei cittadini al nostro sorprendente patrimonio culturale”. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    nuove gallerie leonardo






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”
    Cgil comica, difende il lavoro ma accetta l'infame tessera verde
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.