A- A+
Milano
Indagato il 28enne leader del Movimento No Green pass milanese
Gabriele "Zeno" Molgorar

Indagato il 28enne leader del Movimento No Green pass milanese

Ha 28 anni il leader del movimento No Green pass a Milano: si chiama Gabriele "Zeno" Molgora ed è l'amministratore delle chat Telegram con cui i ribelli del certificato verde organizzano le loro iniziative. Il ragazzo, che ha un regolare porto d'armi ad uso sportivo, è attualmente indagato per istigazione a delinquere aggravata dal mezzo telematico, come disposto dal pm antiterrorismo Alberto Nobili. Come ricostruisce il Corriere, Molgora è divenuto punto di riferimento dei No Vax dalla scorsa estate, quando ideò il primo corteo in piazza Fontana. Manifestazioni alle quali tuttavia recentemente non ha più preso parte, essendo stato sottoposto da settembre a Daspo Urbano. Ma attraverso i social ha continuato a coordinare le campagne degli anti-Green pass. Il gruppo facebook "No Green pass Adesso Basta!! Parte 2" conta attualmente 32mila utenti. Attraverso questo social e Telegram Molgora ha dato vita ad una campagna martellante, promuovendo anche una mobilitazione nazionale in piazza Duomo che sarebbe fissata per sabato 27 novembre, esortando i partecipanti a portare torce da stadio.

Mille certificati falsi sul suo telefono

Nel corso di una prima analisi del suo cellulare è emerso come il giovane abbia inviato, via Telegram, file contenenti mille certificati, intestati ad altrettanti soggetti, su cui sono in corso accertamenti per rintracciarne l’origine. L’uomo ha ammesso di averli scaricati dalla rete e distribuiti gratuitamente a più utenti possibile. Per tale motivo, è stato denunciato anche per il reato di ricettazione, con altri due soggetti, individuati tra i destinatari dei file contenenti i Green Pass, e sottoposti a perquisizione e sequestro dei device.

Durante la perquisizione emersi ance un'accetta e un coltello

Nel corso della perquisizione sono stati anche sequestrati un’accetta ed un coltello “survivor”, rinvenuti all’interno di uno zaino attrezzato con diversi kit di sopravvivenza e un tirapugni. Infine, sono stati cautelativamente ritirate dalla Questura 2 armi, regolarmente denunciate dal giovane, titolare di licenza di porto d’armi ad uso sportivo.

Zeno: ho 1,64 euro sul conto, aiutatemi con le spese legali

Un appello per ricevere un aiuto economico per sostenere le spese legali. E' quanto ha chiesto Zeno M., 28enne indagato in quanto ideatore delle manifestazioni milanesi del sabato No Green pass, con un post sul canale Telegram "No Green-pass! Adesso Basta! Movimento italiano" di cui e' co-amministratore e che conta oltre 33mila membri. "Sono sempre stato incensurato e a oggi sono nella m... perche' devo pagare avvocati per daspo denunce ecc. e come tutti devo fare la spesa e soprattutto fare stare bene mia figlia", ha scritto poco ore dopo la perquisizione della Polizia di Stato allegando al messaggio anche uno screenshot saldo del proprio conto corrente pari a 1,64euro.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    gabriele zeno molgoramilanono green pass






    A2A
    A2A


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.