A- A+
Milano
Indice di criminalità, Milano si conferma al primo posto davanti a Rimini
Esercito in Stazione Centrale a Milano (LaPresse)

Indice di criminalità, Milano si conferma al primo posto davanti a Rimini

Indice di criminalità 2022 del Sole 24 Ore: Milano si conferma il territorio con più furti rilevati ogni 100mila abitanti nella classifica delle 107 province italiane. Spiccano in particolare i furti nei negozi e nelle auto in sosta. La città metropolitana di Milano risulta settima per denunce di violenze sessuali; seconda per rapine in pubblica via; terza per associazioni per delinquere. A influenzare il trend delle denunce rilevate dalle forze di Polizia nel corso del 2021 sono i flussi turistici anche nella seconda provincia classificata, Rimini, dove, anche qui, sono i furti la tipologia di reato più denunciata, come a Milano.

Indice di criminalità: la classifica del Sole 24 Ore

Seguono per densità di crimini le altre grandi città: tra le prime dieci classificate si incontrano - oltre a Milano - anche Torino (3ª), Bologna (4ª), Roma (5ª), Firenze (7ª) e Napoli (10ª). La mappa dei delitti commessi è denunciati, fornita anche quest'anno dal dipartimento di Pubblica sicurezza del ministero dell'Interno al Sole 24 Ore, conferma comunque il trend in calo dei reati: confrontando i dati 2021 con quelli del 2019, prima della pandemia, si registra una diminuzione generalizzata in termini quantitativi degli illeciti. E l'andamento è confermato in tutte le aree metropolitane: Milano, per esempio, ha messo a segno un -11,8%, mentre Roma è a -6,8%; Firenze, Venezia e Bologna sono le grandi città con la flessione più marcata, pari al -24,6%, -17,8% e -15,3 per cento.

All'interno di un calo generalizzato dei reati denunciati rispetto al periodo pre-Covid, si segnalano alcune eccezioni, come ad esempio Piacenza ed Isernia.

La Spezia prima per reati legati agli stupefacenti. Omicidi: spicca Enna

La geografia dei reati 2021 conferma, poi, come riferisce AdnKronos, una serie di scenari ormai consolidati: Milano capitale dei furti in generale davanti a Rimini e Roma; Barletta in cima alla classifica di quelli d'auto; Napoli prima per furti con strappo e di motocicli, ma anche di contrabbando. E, ancora: Gorizia in cima alla classifica delle truffe e delle frodi informatiche; Vibo Valentia prima per minacce. La Spezia prima nei reati legati agli stupefacenti, incluso lo spaccio, e Matera prima sul fronte delle denunce di incendi. Enna sostituisce Caltanissetta in cima alla classifica degli omicidi volontari, ed è seguita da Aosta, mentre Biella e Ragusa vestono la maglia nera per, rispettivamente, estorsioni e usura.

Sardone (Lega): "Sala smetta di sottovalutare il problema"

Tra i primi a commentare i dati forniti dal Sole 24 Ore Silvia Sardone, consigliere comunale della Lega: "L'annuale classifica del Sole24Ore sui crimini nelle città italiane riporta, come è spesso è successo negli ultimi anni, Milano in testa alla classifica dei crimini. La nostra città è purtroppo in testa per furti in esercizi commerciali, furti con destrezza ed è seconda per rapine in esercizi commerciali, furti con strappo. E' inoltre terza per associazione a delinquere e settima per violenze sessuali. La gravità dei reati da strada è sempre più evidente, con furti e aggressioni in continuazione. Solo il sindaco Sala e la sua giunta persistono a negare ciò che è chiaro a tutti. Parlano ancora di percezione e non si rendono conto di una situazione complessiva di insicurezza diffusa, dalle periferie al centro. C'è inoltre un chiaro collegamento tra criminalità per strada e immigrazione clandestina come evidenziato dai dati sui reati e dal numero di stranieri nelle carceri. Continuando a sottovalutare il problema, la sinistra non fa un buon servizio alla città. Servono più divise nelle strade, l'esercito nelle aree più difficili, più controlli sui mezzi pubblici e intorno alle stazioni. E' il momento di investire in maniera forte sulla sicurezza, sia a livello centrale che locale, e di smetterla di sottovalutare o censurare il problema come fa da anni il sindaco Sala"

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    furtiindice criminalitàmilanorimini

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.