A- A+
Milano
Indossò una divisa delle SS. Assolto ex comandante vigili

Indossò una divisa delle SS. Assolto ex comandante vigili

La Corte d'Appello di Milano ha assolto Giorgio Piacentini, l'ex comandante della Polizia Locale di Biassono (Monza), condannato in primo grado a Monza a sei mesi di reclusione per apologia del fascismo, dopo che aveva indossato una divisa delle Ss ed aveva pubblicato una foto su Facebook. A chiedere la sua assoluzione è stato lo stesso Procuratore Generale, dopo aver accolto la tesi della difesa. È stata "una forzatura del Tribunale di Monza che ha interpretato l'aver indossato la divisa come prova di apologia del fascismo di per sé - ha spiegato l'avvocato difensore Carlo Alberto Pirro - per altro dopo la pubblicazione di una fotografia su un profilo privato e quindi precluso al pubblico".

Piacentini: "Una vita stravolta, sei anni di lotta, difficoltà economiche e psicologiche inimmaginabili"

"Una vita stravolta, sei anni di lotta, difficoltà economiche e psicologiche inimmaginabili - ha detto all'ANSA Piacentini - se avessero svolto delle indagini, si sarebbero accorti che non ho mai avuto nulla a che vedere con simpatie di quel genere, mai". "Se non ci fosse stato il mio avvocato, così tenace e sempre vicino - ha aggiunto -, non so come avrei fatto". Piacentini, che da anni partecipa alle iniziative di un'associazione che svolge ricostruzioni storiche, ha detto di aver "indossato decine di divise diverse", e di aver partecipato a numerose "manifestazioni per celebrare la memoria, alle quali non mi avrebbero nemmeno fatto entrare, se avessi davvero avuto certe idee. Bastava indagare".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
appelloassoluzionecomandantedivisa ssvigili






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.