A- A+
Milano
La paraculaggine dei pediatri e il default-tamponi

La paraculaggine dei pediatri e il default-tamponi 

La paraculaggine. E una previsione: nel giro di due settimane, massimo un mese, compariranno i cartelli e i banner e i post delle influencer e degli influencer e una bella campagna con la richiesta di dimissioni del presidente, dell'assessore, del direttore generale e pure dell'usciere di Regione Lombardia. Nel giro di 24 ore siamo incappati in due storie identiche, che promettono di essere un terrificante leitmotiv per i papà ma soprattutto per le mamme, che più di tutte stanno pagando il prezzo lavorativo del Covid. Le due storie sono identiche, arrivano da Milano. Bambini delle materne portati a scuola si mettono a starnutire. Del tutto normale. Il protocollo impone alla scuola di chiamare i genitori, che vanno a riprendere i figli. Per essere riammessi hanno bisogno di un certificato.

Il certificato lo rilascia il pediatra. Come? Dopo aver visitato i bambini e verificato che non ci siano sintomi Covid. Se dovessero esserci sintomi Covid il pediatra attiva il servizio di tamponi dell'Ats locale, che chiama i genitori, effettua il tampone al bambino e nel giro sperabilmente di un paio di giorni dà il risultato. "Danno" minimo per il lavoro? Tre giorni pieni. Ma per la sicurezza questo e altro. Il problema è che nei due casi, identici seppur in zone diverse, il pediatra non ha neanche visitato i bambini. Direttamente al telefono ha informato che avrebbe chiesto il tampone. Così, se tutti faranno così durante la stagione influenzale è prevedibilissimo che i sistemi di tamponatura e screening andranno completamente in tilt. Perché? Perché i pediatri si paraculano ordinando tamponi senza visita.

Piccolo corollario: se il sistema dovesse andare in tilt, i giorni di lavoro persi saranno decine. Forse oltre agli appelli agli insegnanti per la scuola si sarebbe dovuto fare appello al senso di responsabilità dei pediatri. E - in subordine - alla madonna di Lourdes. In certi casi ci vuole infatti un miracolo.

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronaviruscovidscuolatamponi











    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Si metta in lockdown chi ha paura e può vivere senza lavorare
    Covid, serietà? Non è la prerogativa che più si può predicare degli italiani
    Giampaolo Giorgio Berni Ferretti presenta il suo libro MILANOVENTUNOPUNTOZERO
    Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.