A- A+
Milano
"Lega assume alla Camera un condannato". Il Pd lombardo all'attacco
Vinicio Peluffo

"Lega assume alla Camera un condannato". Il Pd lombardo all'attacco

ll segretario regionale lombardo del Partito Democratico, il parlamentare Vinicio Peluffo, attacca Attilio Fontana in merito alla rivelazione del Fatto Quotidiano di oggi. Il fatto su cui il Pd lombardo ha generato la polemica è legato all'assunzione in Parlamento, come collaboratore dei gruppi della Lega, di Alberto Di Rubba, il commercialista condannato a cinque anni e interdetto dai pubblici uffici per aver drenato 800 mila euro dalle casse di un ente della Regione, la Lombardia Film Commission. “Vorrei proprio sentire per una volta la voce di Attilio Fontana e dei leghisti lombardi sulla assunzione in Parlamento, come collaboratore dei gruppi della Lega, di Alberto Di Rubba - ha infatti rimarcato il parlamentare Pd - ossia il commercialista condannato a cinque anni e interdetto dai pubblici uffici per aver architettato e costruito una operazione fraudolenta per drenare 800mila euro dalle casse di un ente della Regione, la Lombardia Film Commission. Di Rubba fu messo a capo della fondazione dalla Lega, da lì preparò l'acquisizione per 800mila euro di un capannone in disuso che almeno per la metà, attraverso società di comodo e prestanome, rientrarono poi nelle disponibilità sue e del suo socio, altro commercialista della Lega, e di un terzo, anch’egli legato al partito di Salvini. Nella sentenza di condanna il giudice scrive che lo scopo dell’operazione fu l’arricchimento personale ai danni, evidentemente, della Regione. Com’è possibile che oggi la Lega lo ritenga talmente degno di fiducia da incaricarlo per tenere i conti dei gruppi parlamentari? A Fontana - conclude il parlamentare - tutto questo va bene?”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
peluffo


Clicca Qui






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.