A- A+
Milano
Lega Milano: Piscina e Bassi sono i due nuovi vicecommissari
Samuele Piscina e Paolo Guido Bassi

Lega Milano: Piscina e Bassi sono i due nuovi vicecommissari

Lega, nominati i due vicecommissari di Milano: si tratta di Paolo Guido Bassi e Samuele Piscina, rispettivamente presidenti dei municipi 4 e 2 della città. Commenta quest'ultimo: "“Essere nominato vicecommissario della Lega milanese dopo aver passato metà della mia vita in questa splendida famiglia mi rende orgoglioso”,  “Voglio ringraziare il mio Commissario cittadino Stefano Bolognini, il Segretario lombardo Fabrizio Cecchetti e il Segretario della Lega Matteo Salvini per la fiducia che da sempre mi hanno concesso. Ricoprirò questo incarico con responsabilità, lavorando per la Lega, ma soprattutto per i milanesi, abbandonati in questi 5 anni dalla Giunta Sala e dimenticati per 2 lustri dalla sinistra che governa la città. L’esperienza decennale nei Municipi con Paolo Bassi ci rende consci dei limiti che ha la Milano di Sala, ma anche delle grandi potenzialità di una città che guida il paese e che deve tornare a crescere. Lavoriamo affinché Milano torni grande come un tempo e, con i cittadini e le categorie, stiamo redigendo il programma elettorale che segnerà una svolta positiva per la nostra metropoli. Torneremo finalmente ad avere una Milano decentrata, presidiata, nella quale la prevenzione, la pianificazione e la manutenzione saranno nuovamente di primaria importanza e i problemi verranno risolti rapidamente. Milano deve ricominciare a correre, a essere la città delle grandi opere, come è stata quella di Formentini, Albertini e Moratti che hanno dato luce a tutte le infrastrutture delle quali oggi Sala taglia solo i nastri, prendendosi meriti che non ha”. Purtroppo abbiamo perso 10 anni nello sviluppo della nostra città,” conclude il nuovo vicecommissario leghista, “ma i prossimi 5 anni dovranno essere l’inizio di una ripresa post-pandemia. È il momento di cambiare radicalmente la visione futura di Milano rispetto all’immobilismo di Sala. Per questo motivo sarò in prima linea, offrendo la mia esperienza amministrativa all’intera città e quindi candidandomi alle prossime elezioni in Consiglio Comunale”.

Paolo Guido Bassi commenta: "Ringrazio Stefano Bolognini e i dirigenti del Movimento, a partire da Matteo Salvini Fabrizio Cecchetti e Igor Iezzi  per la fiducia e il riconoscimento. Sono felice di poter mettere ancora di più la mia esperienza a servizio delle nostre idee. Obiettivo numero uno: radicarci ulteriomente in città, promuovere programmi e progetti per i prossimi anni e ri-costruire una coalizione di forze che sappia essere davvero alternativa al centrosinistra con un orizzonte che abbia l'ambizione di andare oltre la contingenza dei prossimi appuntamenti elettorali.  Il mio è un profilo pragmatico . Non sono un urlatore (e non ho intenzione di diventarlo). Né credo sia ciò che i milanesi ci chiedono. I nostri cittadini vogliono buongoverno, attenzione e serietà. E la scelta di rafforzare una #squadra con persone cresciute sul territorio, che non si limitano a parlare di periferie, ma le vivono ogni giorno facendo il possibile per migliorarle, sia la strada giusta per intercettare queste esigenze"

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    legamilanosamuele piscinapaolo guido bassivicecommissari






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Zaino sospeso: l'iniziativa continua
    Vaccino, Camilla Canepa morta: cade la formula "nessuna correlazione"
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.