A- A+
Milano
Milano, addio a Pierluigi Cerri, architetto e designer
Pierluigi Cerri

Milano, addio a Pierluigi Cerri, architetto e designer

Si è spento a Milano Pierluigi Cerri, architetto e designer, "maestro di eleganza" come ha voluto ricordarlo il presidente della Triennale Stefano Boeri sui social. Cerri aveva 83 anni. Laureato al Politecnico di Milano, dove ha insegnato con Umberto Eco, Cerri nel 1974 è partner fondatore della Gregotti Associati, con cui ha vinto diversi concorsi d'architettura. Nel 1998 con Alessandro Colombo fonda lo Studio Cerri & Associati con il quale danno vita a tanti progetti nei campi dell'architettura, dell'industrial, exhibit, graphic e interior design e della progettazione navale. Membro della Alliance Graphique Internationale, nel 1976 ha diretto l'immagine della Biennale di Venezia; è stato responsabile dell'immagine della Kunst- und Ausstellungshalle di Bonn e di Palazzo Grassi a Venezia. È stato redattore delle riviste Casabella e Rassegna; ha collaborato con le riviste Lotus International, Abitare, Domus, l'Espresso; ha diretto la collana di graphic design Pagina, Electa.

Cerri, il ricordo di Boeri: "Aveva il dono rarissimo dell'eleganza"

Cerri, scrive Boeri,"Aveva il dono rarissimo dell'eleganza, che nella grafica significa tradurre i concetti e le idee in segni limpidi, composti; dotati di una grazia che sembra innata. Pierluigi, con un misto di ritrosia, scanzonatura e un'acuta e sensibile intelligenza, non sbagliava mai. Semplicemente, non sbagliava mai. Con lui se ne vanno mille ricordi, anche personali, di una Milano che non c'è più: quella vera e propria Scuola Milanese che per tre decenni almeno, nel mondo, ha fatto la storia del design, dell'architettura, della grafica, della scenografia".

Triennale di Milano, per cui ha disegnato allestimenti e progetti di comunicazione, prosegue Boeri, "gli deve moltissimo; anche il sorriso con cui, insieme a Italo Lupi, aveva accolto qualche anno fa il nuovo logo grafico dell'istituzione (dello studio svizzero Norm), che lui e Italo avevano saputo mirabilmente interpretare. La sua voce, la sua ironia, la sua cultura ci mancheranno molto". Commosso anche il ricordo di Elisabetta Sgarbi, che posta su Facebook una sua bella foto e scrive: "Ciao Pierluigi, hai dato un volto a tanti miei, nostri libri. Mi mancherai molto".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milanopierluigi cerristefano boeri







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.