A- A+
Milano
Milano, approvata la proposta di un fondo di mutuo soccorso
Coronavirus: un Tricolore illumina Palazzo Marino

Milano, approvata la proposta di un fondo di mutuo soccorso

Creare un "Fondo Milano di Mutuo Soccorso 2021" che raccolga contributi da parte dei cittadini in condizioni economiche vantaggiose a favore di chi è più in difficoltà secondo il criterio "Chi più ha, più dia; chi più bisogno più riceva". E' l'oggetto dell'ordine del giorno proposto dal consigliere comunale di Milano in Comune Basilio Rizzo e approvato dall'aula virtuale di Palazzo Marino questo pomeriggio. Rizzo ha definito la proposta come "l'istituzione di una patrimoniale volontaria".

"Il Consiglio comunale invita sindaco e giunta ad un forte appello civico ed etico rivolto ai settori economici, ai soggetti singoli e collettivi più fortunati della città perché le risorse disponibili siano incrementate da donazioni e contributi che ricalchino l’esperienza del Fondo di Mutuo Soccorso 2020 cosi da aiutare tutti, senza lasciare indietro nessuno, sul tragitto verso una città finalmente post-COVID", spiega il testo dell'ordine del giorno. "L'indirizzo proposto è dunque quello della creazione di un “Fondo Milano di Mutuo Soccorso 2021”, che raccolga e promuova contributi a 360 gradi, che implementino quanto a disposizione dell’Amministrazione Comunale integrato e gestito nell’ambito del Bilancio 2021, secondo i criteri che possano essere tradotti nel principio 'Chi più ha, più dia; chi più ha bisogno più riceva'", specifica il documento. In particolare, "le misure e le priorità degli interventi andrà parametrata alle condizioni di vita delle famiglie e delle persone e non spartita tra le diverse categorie economiche, professionali e sociali. Per rendere più equa e spedita la distribuzione delle risorse potranno essere utilmente fruiti dati ed indicatori già nelle disponibilità dell’Amministrazione (gli ISEE, i registri di presa in carico dei servizi sociali, la tariffazione nelle mense scolastiche, i canoni degli affitti di ERP, le bollettazioni di gas ed elettricità ecc...).

Ulteriori contributi potranno provenire da una collaborazione attiva e fruttuosa con le partecipate del Comune (si pensi ad esempio a Milano Ristorazione, MM, Sogemi, A2A) e con le numerose Fondazioni ed associazioni del volontariato e del 3^ settore di cui è fortunatamente ricca la città", conclude il testo. "Ci sono denari che arrivano dal Governo e che spesso sono indirizzati ad alcune categorie di persone o produttive. Io propongo che ci siano risorse che abbiano un criterio fondamentale: quello delle condizioni di vita delle persone", ha spiegato Rizzo. "I parametri di riferimento dovrebbero essere la possibilità o meno di pagare le rette per la scuola dei propri figli o la possibilità di pagare le bollette della luce. Abbiamo diversi parametri che possono individuare il grado di povertà che si è creato in città. Questo deve diventare il primo punto: i primi a cui dobbiamo dare soddisfazione con i contributi sono coloro i quali hanno bisogno non di conservare le ricchezze che avevano prima o gli stipendi di prima, ma le condizioni minime per poter vivere con dignità e decentemente nella nostra città", ha concluso Rizzo

Commenti
    Tags:
    fondo mutuo soccorsomilano
    Loading...









    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Cambio al vertice dei Lions Lecce
    Libertà di pensiero e discriminazione: che cosa dice davvero il Ddl Zan
    di Avv. Francesca Albi*
    Covid, l’emergenza come pretesto per annientare le democrazie dall'interno
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.