A- A+
Milano
Milano, Salvini: Albertini in squadra, ora candidato vincente
Matteo Salvini Lapresse

 Milano, Salvini: Albertini in squadra, ora candidato vincente

IL VIDEO: GUARDA


"Io personalmente e tutta la Lega continueremo a lavorare per il bene di Milano, per l'unita' del centro destra. Mi spiace che i ritardi o i silenzi di qualcuno abbiano convinto Albertini a farsi da parte, ma Albertini fara' parte della squadra perche' noi al cambiamento e al futuro di Milano ci teniamo. Individuare il prima possibile un candidato vincente e poi costruire con Albertini una squadra che possa riportare a Milano a quello che merita dopo gli anni grigi e l'immobilismo di Sala e della sinistra". Lo afferma il leader leghista Matteo Salvini in un video.

 "Mi auguro sinceramente che il centrodestra esca da questo impasse e trovi un accordo perché altrimenti rischia di perdere per la terza volta consecutiva Milano. E noi non vogliamo, né dobbiamo coltivare il vizio della sconfitta". Lo dice all'Adnkronos l'ex senatore Roberto Formigoni, commentando la decisione di Gabriele Albertini di non candidarsi a sindaco di Milano alle prossime amministrative. "Gabriele Albertini era un candidato più che valido, a mio avviso. Peccato che non si sia raggiunto un accordo tra i partiti di centrodestra che avrebbero dovuto sostenerlo". Era "un candidato forte, e questo lo confermavano anche i sondaggi", in grado "certamente di riunire le truppe per fare una campagna elettorale seria", e "di ottenere un sostegno pressoché unanime". Vale a dire che "avrebbe stimolato una campagna elettorale partecipata dalla gente, impegnata e vivace", oltre al fatto che "alcuni sondaggi lo davano come possibile vincente". Dunque "era un candidato ideale" anche perché "nei suoi nove anni di mandato precedente, dal 1997 al 2006, aveva dimostrato di saper fare il sindaco in maniera egregia". E' stato quindi un "peccato che non si sia stato raggiunto un accordo unanime tra tutte le forze di centrodestra che dovevano sostenerlo, perché questa mi sembra la vera ragione per cui lui, signorilmente, si è sfilato. Ha preso atto che non c'erano le condizioni". 

LEGGI ANCHE: STAZIONE BOVISA da SMANTELLARE: il quartiere in fermento merita un TERMINAL all’altezza

Commenti
    Tags:
    milanosalvinialbertinisquadracandidato vincente







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
    Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
    di Francesca Micoccio
    Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.