A- A+
Milano
Olimpiadi, Torino mette a disposizione gli impianti di bob e trampolino
L'impianto di trampolino di Pragelato

Olimpiadi, Torino mette a disposizione gli impianti di bob e trampolino

La CIttà metropolitana di Torino metterà a disposizione delle Olimpiadi invernali del 2026 gli impianti di sua proprietà a Pragelato e Cesana già utilizzati per i Giochi del 2006. E' quanto ha detto il sindaco, Stefano Lo Russo. Si tratta di una pista bob (Cesana) e di trampolino (Pragelato) che, come ha spiegato Lo Russo, saranno a disposizione "qualora - informa una nota della Città Metropolitana - la realizzazione degli impianti per i Giochi Invernali di Milano-Cortina 2026 subisca criticità e ritardi non colmabili".

Il sindaco di Pragelato: "Invito di buon senso per via del caro energia"

"La riflessione avanzata dal Sindaco di Torino e della Città Metropolitana Stefano Lorusso sulla disponibilità delle valli olimpiche di ospitare alcune discipline sportive in vista delle Olimpiadi invernali di Milano/Cortina del 2026 non può che essere condivisa radicalmente". E' quanto dichiara Giorgio Merlo, sindaco di Pragelato (Torino), consigliere Nazionale Anci. Il riferimento è alla messa a disposizione degli impianti di bob e trampolino, a Cesana e Pragelato, già utilizzati per i Giochi del 2006. "L'invito del Sindaco di Torino, oltrechè essere di buon senso e del tutto razionale, coglie anche un altro aspetto: queste due strutture dovranno a breve trovare una sistemazione definitiva, a fronte del ritardo che si è già accumulato dopo l'evento mondiale di Torino 2006. E la scelta di sfruttare questi due impianti, seppur preceduti da un necessario lavoro di ristrutturazione e di riadeguamento, forse sarebbe dettata anche da ragioni contingenti. E mi riferisco, nello specifico, ai forti e massicci rincari energetici e degli stessi materiali che, come tutti sanno, hanno fatto schizzare in modo spropositato il costo dei canteri previsti per la realizzazione delle Olimpiadi del 2026".

"Olimpiadi, speriamo prevalga la responsabilità"

"Comunque sia - aggiunge Merlo - le parole di Stefano Lorusso confermano che c'è la volontà, concreta e tangibile, di risolvere definitivamente il cosiddetto post olimpico. Cogliendo tutte le opportunità che nel frattempo possono intervenire. La scelta di sfruttare gli impianti olimpici di Pragelato e di Cesana torinese per le prossime Olimpiadi risponde a quell'obiettivo. Speriamo, quindi, che prevalga il buon s

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bobmilano cortinaolimpiaditorinotrampolino






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.