A- A+
Milano
Patto per la movida, i Repubblicani: "Periferie ignorate, occasione persa"
Movida

Patto per la movida, i Repubblicani: "Periferie ignorate, occasione persa"

Il 23 luglio la giunta Sala ha preso una posizione importante riguardo il problema della movida con una delibera che prevede la chiusura dei locali entro le 2 di notte, un aiuto economico per gli esercenti a supporto delle security dei locali ed un percorso educativo da realizzare in collaborazione con l’Università con uno stanziamento complessivo di 200mila euro per la realizzazione dei progetti.

La delibera identifica in maniera molto precisa le zone della città su cui intervenire che sono tutte all’interno dei bastioni o nella loro vicina prossimità come i Navigli/Via Tortona o Porta Nuova/Isola con l’unica eccezione NOLO.

Su questi criteri interviene esternando alcune critiche Salvatore Morana, segretario cittadino del Partito repubblicano italiano. Che commenta: "La giunta nel realizzare il provvedimento non ha tenuto conto delle segnalazioni che arrivano dai contesti semi centrali e periferici della città come Bicocca Università. In Bicocca Università i residenti da diverso tempo stanno chiedendo degli interventi per limitare il fenomeno della movida incontrollata, che trova una ampia partecipazione in un quartiere universitario, in cui nelle piazze del quartiere si verificano puntualmente ritrovi che proseguono fino all’alba con urla e musica ad alto volume, consumo di alcool con vetri di bottiglie rotte che riempiono le piazze e i marciapiedi con rifiuti abbandonati ovunque".

Morana prosegue: "I residenti hanno già consegnato agli assessorati competenti del comune delle raccolte firme per segnalare il problema, sollecitato il Municipio 9 che ha approvato due delibere finalizzate all’installazione di telecamere ed alla chiusura di una delle piazze per cercare di ridurre il disagio per il quartiere ed è in corso una petizione on line sul sito Partecipami del Comune di Milano (QUI IL LINK ) per avere una risposta ufficiale al problema.

Il segretario dei Repubblicani conclude: "L’assenza di Bicocca nel provvedimento denota una mancanza di ascolto da parte del Comune nei confronti dei residenti di questo quartiere e dei provvedimenti presi dal Municipio di appartenenza evidenziando  una incomprensibile disattenzione al territorio in una logica daziaria che penalizza le periferie"

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    bicoccamovidasalvatore moranarepubblicani






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”
    Cgil comica, difende il lavoro ma accetta l'infame tessera verde
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.