A- A+
Milano
Giochi già fatti per il congresso Pd di Milano Metropolitana e della Regione?

Giochi già fatti per il congresso Pd di Milano Metropolitana e della Regione?

La Direzione di Milano Metropolitana del PD venerdi 14 luglio ha approvato il regolamento per lo svolgimento del congresso. Le candidature a segretaria/o e le liste connesse per la assemblea metropolitana (160 persone), corredate da firme degli iscritti, vanno presentate entro il 26 agosto, il voto congressuale nei circoli sarà il 1 ottobre.

Un calendario che non facilita certo la partecipazione e siccome da tempo si parla di due candidati “designati” la domanda iniziale è se ci sarà competizione e se gli iscritti andranno a votare.

I candidati papabili

I candidati di cui si parla da tempo sono Silvia Roggiani (che da segretaria metropolitana e deputata passerebbe a segretaria regionale) e Alessandro Cappelli (che approdato al PD da poco, è stato vicesegretario di Roggiani e coordinatore della campagna di Majorino e si propone come segretario metropolitano).

Una prima questione politica si pone perché entrambi i candidati (come Majorino) fanno riferimento a Elly Schlein. E’ giusto che tutti i segretari siano riconducibili alla segretaria nazionale?

E’ vero che sono passati i tempi iniziali del PD in cui se un segretario regionale era DS veltroniano (Martina), il provinciale di Milano doveva essere della Margherita area Toia-Franceschini (Casati) ma dove vuole andare il PD della segretaria Schlein? Verso una gestione unitaria, oppure con maggioranza e minoranza?

Molti aspettano il pronunciamento di Bonaccini al raduno dei vari “riformisti” (da “la base” di Guerini a Libertà Eguale di Quartiani, a Fassino e Toia) che si terrà a Cesena proprio a fine settimana (22/23 luglio).

Certo anche la Schlein deve decidere. Ed è forse ad un rapporto diretto, un chiarimento con lei, che punta Emilio Del Bono, ex sindaco di Brescia, il più votato in consiglio regionale, che vorrebbe essere “un candidato unitario” come segretario regionale, ben visto dagli amministratori e da molti in Lombardia.

Per le cariche apicali in lista solo "milanesi"

Ma un altro tema corre sotto traccia nel congresso PD (forse meno politico ma non meno intenso): è giusto che le cariche apicali vadano tutte a dei politici “milanesi”?

Teniamo conto che nel ‘24 (tra 10 mesi) non solo ci saranno le Europee ma diverse amministrative in regione tra cui Bergamo, Cremona, Pavia. Bisognerà fare una scelta sulle alleanze, non credo che in concomitanza con le Europee si possano fare alleanze “arlecchino”…

E ancora: come si esprime l’area metropolitana nel partito, visto che molti comuni si sentono trascurati, non consultati (a partire da Area B…)?

Gli altri nomi emersi sulla stampa sono sempre di milanesi: da Santo Minniti (presidente Municipio 6) a Giulia Pelucchi (Presidente Municipio 8, base di molti giovani in ascesa).

Non va sottovalutata dunque l’iniziativa presa da Giordano Ghioni e Sara Bettinelli che con un documento “Dove finisce la città- Riflessioni sul futuro dell’area metropolitana” ha raccolto duecento firme e domenica 9 luglio hanno radunato a Sesto S.Giovanni una settantina di amministratori tra cui Sara Bettinelli, sindaca di Inveruno e Delegata dell’area Metropolitana (un altro nome di cui si parla).

Un partito democratico dovrebbe basare la sua forza sulla partecipazione e la contendibilità della leadership, ma spesso ci ha abituato ad accordi tra capicorrente. Se non ci fosse competizione, andrà qualcuno a votare?

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pd







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.