A- A+
Milano
Pinacoteca di Brera: i visitatori diventano soci, 3 milioni persi per covid
Brera: James Bradburne

Pinacoteca di Brera: i visitatori diventano soci, 3 milioni persi per covid

Il direttore della Pinacoteca di Brera di Milano, James Bradburne, annuncia una grande novità: una tessera al posto del biglietto, per trasformare i visitatori in soci. In una conferenza stampa via web Bradburne ha presentato il progetto e la piattaforma BreraPlus+, che amplierà a livello multimediale i contenuti del museo e le potenzialità di quello che sarà non più un semplice biglietto ma una "tessera gratuita", un vero e proprio "abbonamento". Dal 23 febbraio al 9 giugno la Pinacoteca di Brera è rimasta chiusa per 108 giorni. Durante questo periodo ha realizzato l'importanza della comunicazione online, che ha permesso di superare le distanze incontrandosi sulle diverse piattaforme web, e quella dei contenuti online, non come surrogato temporaneo della presenza fisica, ma come esperienza interattiva a sé stante. In secondo luogo, l'applicazione di tutte le misure di sicurezza necessarie per la riapertura ha garantito che gli spazi non fossero mai troppo affollati. Questo ha spinto la Pinacoteca verso l'adozione di maggiori pratiche digitali tra cui la prenotazione obbligatoria online.

Il Covid lascia dunque in eredità alla Pinacoteca di Brera un nuovo modo di pensare la partecipazione del pubblico alla gestione della propria 'grande casa'. I visitatori possono esprimersi già online attraverso i canali social, ma diventando 'soci' del museo potrebbero accedere a tanti contenuti diversi che raccontano tutta la vita di un museo, anche dietro le quinte. Sottoscrivendo un'iscrizione, o un abbonamento, è possibile fruire la Pinacoteca o la Biblioteca tornandoci regolarmente, non limitandosi a una sola visita, ma partecipando alla vita del museo, usufruendo anche di altri servizi e contenuti. Questo elimina il concetto di 'biglietto' e anche quello di 'visitatore', in particolare in quella modalità 'mordi e fuggi' che ha caratterizzato il turismo di massa. A partire dal 15 settembre sino a fine anno sarà attiva una nuova piattaforma che offrirà una tessera gratuita. Ogni tesserato - o socio - avrà diritto alla visita della Pinacoteca di Brera (prenotata in anticipo) e in più, rispetto al solo ingresso, avrà anche l'accesso a contenuti online, programmi speciali, concerti, eventi in diretta streaming.

Il direttore Bradburne ha rassicurato sul fatto che, per quanto riguarda l'accesibilità al museo e la centralità del progetto culturale che sostiene la Pinacoteca, nulla cambia, anche se si vuole chiamare "soci" e non più "visitatori" coloro i quali decideranno di vivere il museo. 

Brera, Bradburn: 3 milioni di perdita per covid

"Contrariamente al bilancio preventivo, saremo vicini a 3 milioni di perdita": lo ha detto il direttore di Brera James Bradburne nella conferenza 'Liberta' e' partecipazione' dedicata a Philippe Daverio. "Non siamo l'unico museo in questa situazione e non e' chiaro come il governo potra' gestire tutto questo - ha proseguito -, stiamo navigando sotto le stelle dell'incertezza. E' l'impatto dell'anno terribile che abbiamo vissuto". Bradburne ha ricordato che la pinacoteca e' stata chiusa per il covid dal 23 febbraio al 9 giugno, con i ricavi ridotti quasi a zero. Dopo il lockdown, l'apertura estiva a ingresso gratuito con prenotazione e l'orario ridotto.

Loading...
Commenti
    Tags:
    pinacoteca di brera











    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Si metta in lockdown chi ha paura e può vivere senza lavorare
    Covid, serietà? Non è la prerogativa che più si può predicare degli italiani
    Giampaolo Giorgio Berni Ferretti presenta il suo libro MILANOVENTUNOPUNTOZERO
    Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.