A- A+
Milano
Quattro progetti vincitori alla XX edizione di Startcup Lombardia
Startcup Lombardia

Quattro progetti vincitori alla XX edizione di Startcup Lombardia

Anche per questa XX edizione, che si è svolta al 39esimo piano – Belvedere di Palazzo Lombardia, sono stati quattro i progetti vincitori delle quattro diverse categorie: ICT & Services, CleanTech & Energy, Life Sciences & MedTech e Industrial Technologies, a cui va un contributo economico di 25 mila euro ciascuno per supportarne lo sviluppo. Novità 2022, il Premio Speciale Social Impact assegnato a Rehabilia Technologies (che sviluppa dispositivi robotici per una terapia domiciliare, riabilitativa disturbi neuromotori, coinvolgente e personalizzata) “per l’impatto positivo sulla società, le persone e le comunità” e il Premio Speciale Sostenibilità a FiberEUse Tech (che sviluppa un sistema di riciclo meccanico di materiali compositi in vetroresina tramite sistema cyber-fisico), “per l’impatto positivo ad ampio livello su temi ambientali, sociali ed economici”. Ciascuno dei team riceverà un grant di 25 mila euro. Premiato, inoltre, un altro progetto – Cardio Computing, nuovo standard per automatizzare e standardizzare il planning di procedure percutanee cardiovascolari - che, come i vincitori di categoria e del Premio Speciale Sostenibilità, avrà diritto ad accedere al Premio Nazionale dell’Innovazione, in programma a L’Aquila l’1 e 2 dicembre.

Guidesi: "Chi ha idee innovative trovi in Lombardia le condizioni migliori per svilupparle"

“Da sempre il nostro obiettivo è che chiunque abbia un’idea innovativa trovi in Lombardia le migliori condizioni per poterla sviluppare. Anche attraverso ‘Startcup’ cerchiamo di sostenere e mettere a terra le idee vincenti trasformandole in indotto e possibilità di lavoro. Siamo la Regione leader per numero di startup innovative e vogliamo, non solo continuare a esserlo, ma aumentare il primato per continuare a essere la Casa delle Idee”, ha detto l’assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi.

Sianesi (PoliHub): "Fondamentale per le startup il ruolo delle università"

“Il ruolo delle università e del trasferimento tecnologico – ha spiegato il presidente di PoliHub, Andrea Sianesi - è fondamentale per le startup. Gli atenei hanno il compito di aumentare il deal flow e di portare il lavoro di ricerca sul mercato, dando la possibilità alle persone di mettersi in gioco. Perché questo sia possibile è necessaria una combinazione di elementi: dall’accesso ai laboratori, all’acquisizione delle competenze di business fino, inevitabilmente, al reperimento delle risorse economiche. Qui è strategico il ruolo non solo delle università ma anche degli incubatori e di iniziative come Startcup Lombardia che consentono alle startup di diventare il driver dell’occupazione futura”. Startcup Lombardia è organizzata da Politecnico di Milano, PoliHub, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Pavia, Università degli Studi di Brescia, Università degli Studi di Bergamo, Università degli Studi dell’Insubria, Università Commerciale Luigi Bocconi, B4i - Bocconi for innovation, Università Cattolica del Sacro Cuore, IULM - Libera Università di Lingue e Comunicazione, Università degli Studi di Milano-Bicocca e Fondazione UniMi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
startcup lombardia






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.