A- A+
Milano
Sala: "Non è tempo per una Milano a 30 all'ora"
Beppe Sala (da Instagram)

Sala: "Non è tempo per una Milano a 30 all'ora"

"Non credo sia tempo di decisioni cosi' assolute come la pedonalizzazione davanti alle scuole, come qualcuno chiede". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, parlando con i giornalisti a margine dell'incontro con Benedetto Della Vedova di +Europa. "Ricordo che abbiamo 500 scuole, che facciamo, pedonalizziamo 500 vie? Come nemmeno e' certamente tempo di tutta la citta' a 30 all'ora. Le cose - ha proseguito- si fanno un passo alla volta".

Sala: "Inutile negarlo, i sondaggi danno favorito il centrodestra"

Allargando lo sguardo alle elezioni, Sala ha commentato: "Inutile negarlo, i sondaggi danno favorito il centrodestra, ma non è solo un tema di chi tra centrodestra e centrosinistra, ma anche all'interno delle coalizioni, come andranno le singole componenti perché poi cinque anni di legislatura sono lunghi…".

Sala su Draghi: "Speriamo di recuperarlo perchè dia il suo contributo"

E su Draghi:  "Una persona come Draghi non va persa per il nostro Paese: a mio giudizio, e' certamente la persona piu' rappresentativa e capace che abbiamo, e quindi, chissa' come, speriamo di recuperarlo perche' dia il suo contributo". Mario Draghi non si e' detto disponibile a un nuovo incarico come premier. "Non so se sia una dichiarazione pragmatica o se sia sincero, si puo' sperarlo. Io tendo a pensare che, in questa fase, consideri concluso il suo compito e il suo dovere", ha concluso.

Elezioin, Sala: "Chiunque vinca abbia la capacità di costruire un governo in tempi rapidi

Bisogna convincere la gente ad andare a votare, secondo il sindaco di Milano. "Sono piu' preoccupato di quanta gente va a votare che di quanti non hanno deciso cosa votare: e' questo lo sforzo che dobbiamo fare nell'ultima fase" ha detto Sala che domenica interverra' all'evento organizzato in piazza a Monza dal PD. "Parlero' prima di Letta - ha spiegato -. Daro' il mio contributo come e' giusto che sia. La campagna e' importante per il Paese e io voglio avere la coscienza a posto". "Tutti danno in grande spolvero il centrodestra, ma per mia esperienza nelle campagne elettorali non devi pensare al risultato, devi impegnarti. I sondaggi danno in vantaggio il centrodestra pero' c'e' molto da fare", ha aggiunto il primo cittadino. E poi si dovra' vedere "come all'interno delle coalizioni come andranno le singole componenti", ha concluso Sala. In ogni caso, da sindaco di Milano il suo augurio e' che "ci sia la capacita' di costruire un governo in tempi rapidi"

Sala: "E' importante avere candidati che si presentano a Milano e vengono eletti"

"E' veramente molto importante avere candidati che si presentano a Milano e vengono eletti. A volte piu' di un ministro. Il candidato ti da' un segnale, ti aiuta con un emendamento, ti da un suggerimento su quelle che sono le problematiche della tua citta'. E' importantissimo". Il primo cittadino ha ribadito il proprio sostegno al candidato del partito di Bonino, affermando pero' che si fara' poi sentire per esprimere le istanze della citta'. "Io ho visto in questa ultima legislatura - ha aggiunto Sala -, ogni mese succedeva qualcosa per cui bisognava chiamare qualcuno e farti dare una mano. Non e' solamente una questione di quanti candidati, di immaginare l'emiciclo e quanti saranno in quella parte che fa riferimento ma anche i singoli". "Benedetto Della Vedova - ha infine commentato Sala - c'e' stato nell' ultima fase molto molto vicino sul tribunale sui brevetti, se dovessero portare a casa il tribunale dei brevetti ascriverei il merito a Della Vedova, per tutti questi motivi sono qui a sostenerlo".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    elezionimilanosala

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.