A- A+
Milano
Sala: "Volevo Schlein assessore a Milano. Ma ora chi l'aiuterà?"
Beppe Sala e Elly Schlein

Sala: "Volevo Schlein assessore a Milano. Ma ora chi l'aiuterà?"

"Tre anni fa ho incontrato molte volte Elly Schlein, quando era eurodeputata, perché volevo portarla a Milano a fare l'assessore alla Transizione ecologica. Poi alla fine abbiamo deciso di no, e forse è stato il suo bene perché da lì la sua carriera politica si è velocizzata": il sindaco Giuseppe Sala lo ha rivelato a Mezz'ora rispondendo a una domanda sull'attuale segretaria del Pd.

"La conosco bene - ha aggiunto -. Credo sia molto ferrata su alcune materie e abbia bisogno di sostegno su altre, come la politica industriale, cosa fare delle grandi reti. Ora il mio dubbio è: chi la sta aiutando e la aiuterà?". "Elly - ha continuato Sala - giustamente dice 'basta con le correnti'. Vedo che anche a Milano per decidere dell'ultimo piccolo incarico si va con il bilancino fra le correnti. Ma se abbandoni le correnti, devi avere un sistema alternativo. E quindi il mio dubbio è, chi la aiuterà?". Con Bonaccini "bisogna che si intendano su una base programmatica di quattro, cinque punti fondamentali. Bonaccini è una persona seria, che rappresenta un'area più moderata ma alla fine - ha concluso - la Schlein ha vinto e quindi deve essere in condizioni di gestire e fare scelte delicate. Non possiamo che darle una chance".

Sala: "Partito dei sindaci? No, ma c'è un fronte"

Quello che si è creato non è "un partito però è un fronte" dei sindaci che "può affrontare tematiche delicate e noi lavoriamo insieme" il primo cittadino di Milano Giuseppe Sala ha parlato della collaborazione con i suoi omologhi di città come Napoli, Roma, Firenze, Palermo, Torino e Genova a Mezz'ora in più. "Rispetto a Bucci di Genova su tante cose possiamo vederla in modo diverso, ma collaboriamo in modo straordinario. Io seguo le sue idee e lui altrettanto - ha aggiunto - E' più facile non essere polemici fra sindaci. Noi lavoriamo per il bene dei nostri cittadini e abbiamo generalmente problematiche comuni da gestire".

"Non ho interesse a mettere Milano contro il Governo"

 "Io non ho nessun interesse a mettere Milano contro il governo ma continuerò a sentirmi libero di dire le mie opinioni". A Mezz'ora in più Sala ha parlato anche dei problemi di Milano e della fake news che riguardano la città, come che la gente stia "scappando. Invece da settembre a oggi - sottolinea - ogni mese aumenta la popolazione".

Pnrr, Sala: "Non sono secessionista ma non si possono buttare via i fondi"

"Se dico 'se ci sono fondi inutilizzati dateli a Milano' e' perche' abbiamo progetti nel cassetto per scuole ed edilizia popolare. Non voglio togliere fondi a nessuno. Se ci sono inutilizzati, che facciamo? Li buttiamo via? Non faccio polemiche, rispetto tutti, ma fra dire 'posso investire' e essere 'seccessionista' non vedo un legame. Ripeto, non voglio togliere niente a nessuno", ha aggiunto Sala riferendosi alle polemiche sollevate da una sua dichiarazione su risorse non spese del Pnrr. Se ci fosse un fallimento italiano, sarebbe un fallimento europeo perchè l'Europa ha scommesso sull'Italia. Il 'Next generation Eu' nasce soprattutto per l'Italia, e il Sud deve giocare un ruolo importante"

Sala: "Diritti, questo è un governo che ci  vuole portare indietro"

Infine, un passaggio dedicato alle trascrizioni dei figli di famiglie omogenitoriali: "Questo è un governo che ci vuole portare indietro". E su quella che ha definito "idiozia del foresterismo linguistico": "Io sono felice se i miei figli parlano inglese. Loro - ha aggiunto - hanno idee anni '70". E parlando delle famiglie con genitori dello stesso sesso, Sala ha spiegato che "se nella contemporaneità c'è un certo modello di società, che mi piaccia o no, devo farci conto".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milanosalaschlein







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.