A- A+
Milano
Salon Bite&go: Regione Lombardia ospita 100 artisti dal 12 al 20 aprile. VIDEO
Nicoletta Rusconi

Salon Bite&go: Regione Lombardia ospita 100 artisti dal 12 al 20 aprile

Regione Lombardia darà spazio e voce a un centinaio di artisti a partire da mercoledì 12 e fino a giovedì 20 aprile, ospitando nello Spazio NP di Piazza Città di Lombardia il primo Salon Bite&go curato da Nicoletta Rusconi.

Affaritaliani.it Milano ha intervistato la fondatrice di ARTbite Project e curatrice dell’esposizione, nata in collaborazione con Regione proprio negli spazi di Palazzo Lombardia in cui si terrà l’iniziativa, anticipando anche alcune delle opere in mostra.

L’origine del Salon Bite&go e la collaborazione con Regione

“Questo progetto, ARTbite, è nato due anni fa online – racconta Nicoletta Rusconi – con la volontà di far conoscere l’arte contemporanea e di aiutare e promuovere gli artisti. È sorta poi l’esigenza di dare vita a una versione fisica dell’esposizione e ho pensato che non c'era niente di meglio che la sede di Regione Lombardia, a Milano, per dare possibilità agli artisti di avere una voce”. “La collaborazione con Regione – ha aggiunto – è stata bella perché è stata subito capita. Lo Spazio NP di Palazzo Lombardia è una location splendida e siamo entusiasti di avere questa opportunità proprio in uno dei periodi dell’anno in cui la città attrae più visitatori da ogni parte d’Italia e del mondo”.

Salon Bite&go: dove e quando

La manifestazione sarà infatti inaugurata presso lo Spazio NP di Piazza Città di Lombardia mercoledì 12 aprile a partire dalle 18 proprio in concomitanza con la Design Week e la Fiera internazionale d'arte moderna e contemporanea (miart). Sarà visitabile dal 13 al 17 aprile dalle 11 alle 18, mentre dal 18 al 20 aprile ci saranno le aperture serali dalle 18 alle 21.

Le aspirazioni di Bite&go

“C'è tutto in questa esposizione: c'è la pittura, c'è la ceramica, c'è la scultura, qualsiasi tipo di linguaggio dell'arte contemporanea, compreso il design – spiega Nicoletta Rusconi -. L'arte contemporanea per me è molto importante perché ci racconta la vita di tutti i giorni. Questi artisti ci dicono che l'arte è esattamente il presente e quindi è stupendo essere tutti coinvolti, grazie a Regione Lombardia, in un unico obiettivo: fare in modo che l'arte contemporanea arrivi a più persone possibili”.

Il modello del Salon des Refusés

Corriamo, con la mente, indietro di 160 anni. È lì il modello di questa esposizione. “Il primo Salon des Refusés sconvolse la pittura francese, trasformando in modo irreversibile lo sguardo, la mano e il pennello del pittore” prosegue la fondatrice di ARTbite Project. “Fu quello l’anno - per qualcuno il più probabile in cui far cominciare la pittura moderna – della svolta radicale negli equilibri. In un certo senso da sempre il sistema dell’arte, fa fronte all’avanzata sulla scacchiera mondiale, di nuovi soggetti, nuove dinamiche e nuovi mercati. Nello scenario di uno stabilizzato circuito galleria-collezionista-casa d’aste-museo, che si ammira e si rispetta, questo progetto pone in essere una nuova svolta, cercando una più ampia connessione con la realtà e mirando all’innovazione senza scandagliare il passato. Il Salon Bite&go apre le porte a nuove letture raggiungendo il pubblico, interessandolo e incuriosendolo, al di là del valore di ogni singola opera, con un approccio fresco che etichettare non si può. Identificarlo, per riconoscerlo, implica accettare che esso è il riflesso delle passioni e degli interessi di chi l’ha fondato. Lontano dalla prospettiva di un’attività per pochi privilegiati e dal sentimento di una dimensione solitaria, il Salon è pensato per unire in nome dell’arte libera da qualunque tipo di dogma. Nella consapevolezza, garantita, che ogni artista in mostra è selezionato da un board competente in materia di storia dell’arte. Il progetto coinvolge artisti giovani, mid-career ed established, operanti ognuno con i diversi linguaggi dell’arte contemporanea, che sono stati invitati a realizzare una nuova opera, di piccola dimensione, nella massima libertà di media e tema. Il percorso espositivo si articolerà in scale, che Bite&go ha assunto come identità grafica dal 2021, tavoli e cavalletti che ricreeranno la dimensione più intima della creazione artistica: lo studio. Sfumando i confini tra immaginazione e percezione, il Salon Bite&go vuole essere questo: la fusione di creazione e contaminazione”.

Salon Bite&go Palazzo Lombardia
Spazio NP Piazza Città di Lombardia, Milano
Orari opening: mercoledì 12 aprile, ore 18-20
aperture: dal 13 al 17 aprile, ore 11-18
aperture serali: dal 18 al 20 aprile, ore 18-21

Iscriviti alla newsletter
Tags:
nicoletta rusconiregione lombardiasalon bite&go







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.