A- A+
Milano
Sgarbi nominato commissario alle Belle Arti e Musei a Codogno

Sgarbi nominato commissario alle Belle Arti e Musei a Codogno

Vittorio Sgarbi è stato nominato dal sindaco di Codogno Francesco Passerini "commissario generale alle Belle arti e ai musei". Questo il primo post dopo la nomina: "A settembre due mostre: arte veneta e lombarda e arte contemporanea. Codogno rinasce con la bellezza".

Non sono mancate le polemiche sulla nomina, in particolare da esponenti del PD, per via della delle frasi negazionsite pronunciate dal critico e per la sua posizione contraria a vaccinazione e greenpass. Alle accuse Sgarbi ha risposto sempre su FB così: "Codogno e' stata mortificata dal covid e quelli che pretendono di candidare solo i vaccinati vogliono umiliarla ancora. Come fu la prima zona rossa d'Italia fu la prima a uscire dal contagio, nel silenzio di tutti, il 10 marzo 2020. Per non volerla chiusa nel ghetto dissi, senza ironia, e con spirito di speranza: andate a Codogno. Era un'esortazione a non avere paura, a non demonizzare una citta' rendendola simbolo della malattia. Se mi sbagliavo, la mia era la sincera difesa di una citta' umiliata e che io ritenevo guarita. Oggi ho assunto l'impegno di portare a Codogno la bellezza, che e' complementare alla salute".

LEGGI ANCHE: Il GRATTANUVOLE, il progetto che avrebbe trasformato MILANO

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    vittorio sgarbi






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il gelato d' autunno a Longarone: il Made in Italy riparte in dolcezza
    CasaebottegaJalisse
    Covid: gettata la maschera, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche"
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.