A- A+
Milano
Si tuffa nel lago per salvare la figlia della compagna e perde la vita
Orlando Gonzales Puma

Si tuffa nel lago per salvare la figlia della compagna e perde la vita

Si era tuffato dal pedalò nelle acque del lago di Endine per aiutare  la figlia diciassettenne della compagna. E non era più riemerso. E' stato ritrovato oggi il corpo senza vita di Orlando Gonzales Puma, il boliviano trentaduenne disperso da domenica. E' annegato all'altezza di Ranzanico, in provincia di Bergamo. Per cercarlo sono stati mobilitati  i vigili del fuoco della Topografia applicata al soccorso di Bergamo, Brescia e Lecco e i vigili del fuoco fluviali e i sommozzatori di Milano, Torino, Vicenza, Firenze, un elicottero da Malpensa, i volontari di Lovere con l'imbarcazione specializzata e i sommozzatori volontari di Treviglio. Con il suo sacrificio il 32enne è riuscito a salvare la giovane, porgendole un salvagente prima di inabissarsi. Iscriviti alla newsletter

Tags:
lago endineorlando puma

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.