A- A+
Milano
Sicurezza a Milano, Sala: "Presidiare di più stazione Centrale"
Beppe Sala

Sicurezza a Milano, Sala: "Presidiare di più stazione Centrale"

Sicurezza a Milano, così il sindaco Beppe Sala oggi dopo gli ultimi fatti di cronaca: "Non vogliamo parlare di militarizzazione, ma un presidio superiore per la stazione Centrale è assolutamente necessario".  Rispetto alla situazione della stazione Centrale in particolare, "apprezzando quello che hanno fatto questura e prefettura coordinati dal ministro dell'Interno Matteo Piantedosi, bisogna prendere atto che non basta ancora - ha aggiunto -. Quindi può essere frustrante ma bisogna fare di più. Aspetto con ansia il ministro, che ha dimostrato attenzione".

Milano, Sala: "Diffusa la percezione che delinquendo si rischia poco"

Secondo il sindaco, si deve passare da "controlli ad hoc ad un maggiore presidio". Inoltre se una persona "non percepisce che c'è un rischio a delinquere di fatto tutti i controlli servono a quel che servono. Oggi purtroppo, questo è quello che mi dice il questore, su dieci persone fermate una fa almeno una notte in prigione. Il punto è questo: si deve percepire il rischio di una sanzione". "Su quale sia la formula, prigione, rimpatri, discutiamo - ha concluso Sala -, però oggi, e non credo di essere l'unico a vederla, la sensazione che delinquendo si rischia poco è abbastanza diffusa".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milanosalasicurezzastazione centrale







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.