A- A+
Milano
Vaccini in azienda, Confcommercio Lombardia e Federdistribuzione aderiscono

Vaccini in azienda, Confcommercio Lombardia e Federdistribuzione aderiscono

Confcommercio e Federdistribuzione aderiscono alla campagna vaccinale anti-Covid nelle aziende promossa da Regione Lombardia.

«Sarà un contributo decisivo all'avanzamento della campagna vaccinale - commentano all’unisono le due associazioni - Il mondo del commercio e del terziario lombardo partecipa allo sforzo comune che ci permetterà, finalmente, di vedere la luce in fondo a questo lunghissimo tunnel della pandemia. Con questo accordo mettiamo in campo tutto il peso del sistema del commercio e del terziario, un bacino di oltre 2,7 milioni di lavoratori in oltre 530 mila imprese. Abbiamo già riscontrato interesse e grande disponibilità da parte delle imprese per offrire la possibilità ai lavoratori di sottoporsi al vaccino. Questo a testimonianza del forte senso di responsabilità di tante aziende e imprenditori, dimostrato già nei momenti più duri di questi mesi difficilissimi».

«L'auspicio è quello di creare le condizioni per una ripartenza economica e sociale. Dobbiamo cercare di garantire l'avvio della stagione estiva e, in prospettiva, della stagione fieristica a settembre e dei grandi appuntamenti internazionali. Pensiamo ad esempio al Salone del mobile o alla Fashion week, vitali per l’attrattività di Milano. L'unico modo per rimettere in moto tutti i settori del terziario - dal commercio, ai servizi, dalla ristorazione all'accoglienza - è quello di dare una spinta decisiva alla campagna vaccinale. È stata inoltre evidenziata la necessità di un’attenzione particolare per le microimprese che vorrebbero partecipare alla campagna vaccinale ma non disponendo di spazi o personale adeguato, chiedono di poter essere affiancate» precisa Confcommercio Lombardia.

«Mettere in sicurezza i lavoratori delle aziende della Distribuzione Moderna significa offrire a tutta la comunità un primo importante passo verso il ritorno alla normalità. Accogliamo positivamente l’iniziativa della Regione Lombardia con l’auspicio che si approfondiscano rapidamente tutti gli aspetti tecnici e di ricevere un quadro di indicazioni precise e regole chiare per fornire alle imprese un contesto definito nel quale muoversi. È infatti necessario farsi trovare pronti quando saranno disponibili sufficienti dosi di vaccini così da poter procedere a ritmo sostenuto con la campagna, assicurando il corretto coordinamento con la struttura commissariale e con la cabina di regia nazionale», aggiunge Federdistribuzione.

Commenti
    Tags:
    vaccino aziendacovidconfcommerciofederdistribuzione
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Formazione e aggiornamento ICT con WhoTeach, Assintel e Formaterziario
    WhoTeach
    Il Governo Draghi estirpi la mafia una volta per tutte
    Di Ernesto Vergani
    Covid, al cospetto del nuovo ordine mondiale senza libertà e diritti
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.