A- A+
Milano
Vaccini vulnerabili, disabili, caregiver: ecco tutto quel che c'è da sapere

Vaccini vulnerabili, disabili, caregiver: ecco tutto quel che c'è da sapere

La vicepresidente della Regione Lombardia e assessore al Welfare Letizia Moratti ha sottolineato che "siamo all'89 per cento di vaccini somministrati rispetto alle dosi consegnate". "Stiamo procedendo con grande intensità - ha rimarcato Moratti - e per questo abbiamo voluto presentare oggi il modello della campagna vaccinale massiva con il nuovo portale Poste italiane, che ringrazio, attivo da domani".

ESTREMAMENTE VULNERABILI - La vicepresidente si è soffermata, durante la conferenza stampa, sulle vaccinazioni dei soggetti 'Estremamente vulnerabili': "In Lombardia sono 366.705 - ha detto - di cui 54.458 hanno già ricevuto la prima o anche la seconda dose di vaccino. Quindi questa campagna vaccinale per le persone vulnerabili è già partita, e in maniera molto intensa, rispetto a quella che coinvolge la più ampia platea dei cittadini lombardi".

LE FASI ORGANIZZATIVE - L'assessore al Welfare ha spiegato come questa campagna è organizzata: "Avviene attraverso il centro specialistico che organizza la chiamata all'attività vaccinale sulla base degli elenchi derivanti da esenzione per patologia e consumo di farmaci. Questi elenchi vengono controllati dalla Dg Welfare; sono poi inviati alle Ats che, a loro volta, li inviano ai centri specializzati e ai medici di medicina generale. La vaccinazione può avvenire o nei centri specializzati o nei centri massivi o presso i medici di medicina generale, previo benestare di Ats".

"Anche gli estremamente vulnerabili - ha chiarito Moratti - possono utilizzare il portale delle Poste per la prenotazione del vaccino".

GRANDE ATTENZIONE AI DISABILI - "Stiamo lavorando per la vaccinazione dei disabili - ha proseguito - attraverso l'elenco che abbiamo ricevuto dall'Inps sulla base della L.104 art.3, comma 3: la somministrazione dei vaccini è affidata o agli ospedali che li hanno in carico o ai medici di medicina generale. Anche queste persone potranno aderire attraverso il portale delle Poste oppure chiamando il Call center dedicato 800 894 545".

VACCINI AI CAREGIVER E AGLI ASSISTENTI - "Siamo al lavoro anche sui care giver - ha specificato Moratti - intendendo per 'care giver' il nucleo familiare stretto delle persone estremamente vulnerabili o dei disabili - e tutti gli assistenti che si occupano della persona". 

ESTREMAMENTE VULNERABILI - I nominativi dei pazienti estremamente vulnerabili sono stati raccolti dagli elenchi delle esenzioni per patologia e da quelli sull'utilizzo di specifici farmaci, verificati dalla direzione generale Welfare di Regione Lombardia e inviati alle Ats che gestiscono la distribuzione dei vaccini. I nominativi ammontano a 366.705, per 54.458 dosi già somministrate, di cui 31.548 prime dosi e 22.910 seconde dosi. La vaccinazione di questa particolare categoria di persone viene effettuata dalle strutture ospedaliere che hanno in cura i cittadini estremamente fragili, dai medici di medicina generale, previa condivisione con l'Ats di riferimento, e dai centri vaccinali, con l'utilizzo di Pfizer o Moderna.

Dal 2 aprile, queste categorie di cittadini potranno utilizzare: il canale digitale, che spiega la modalità di prenotazione online (www.prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it); il call center (800.894545); la rete capillare dei 1.083 Postamat (presenti sul territorio regionale lombardo), da fruire con la tessera sanitaria; la rete degli oltre 4.000 porta-lettere presenti in Lombardia (i postini rilasceranno la ricevuta necessaria all'utente per presentarsi al centro di erogazione dei vaccini).

In tutti questi casi la prenotazione è diretta e non necessita di una pre-adesione.

DISABILI - I nominativi dei cittadini lombardi della categoria disabili sono invece stati forniti dall'Inps, in base alla legge 104 articolo 3, comma 3. Le somministrazioni vengono fatte dalle strutture sanitarie che li hanno in cura o dai medici di medicina generale. Anche per loro i vaccini somministrati sono Pfizer o Moderna. L'elenco Inps complessivamente fa riferimento a 283.000 portatori di disabilità. Dal 2 aprile, anche questa categoria di cittadini potrà utilizzare il portale di Poste e gli altri canali di prenotazione indicati.

CAREGIVER - Sarà possibile vaccinarsi anche per i caregiver dei soggetti estremamente vulnerabili e dei disabili. Nel caso della vaccinazione di un disabile minore, l'inoculazione sarà estesa all'intero nucleo familiare e a tutti gli assistenti che si occupano della cura di queste persone.

"Assicuriamo a tutte queste persone la nostra massima attenzione - spiegano la vicepresidente ed assessore al Welfare, Letizia Moratti, e l'assessore a Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità, Alessandra Locatelli - sia a tutela delle loro fragilità sia rispetto a familiari ed assistenti, che con lodevole impegno e sacrificio si occupano quotidianamente di loro. Regione Lombardia si impegna a non lasciare indietro nessuno e in questa delicata fase di lotta alla pandemia abbiamo voluto avviare la campagna vaccinale dedicata a loro con scrupolo e celerità".

Commenti
    Tags:
    vaccini vulnerabilivaccini disabilivaccini lombardia
    Loading...










    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Sul coprifuoco Salvini attacca Draghi ma non ci sarà nessun Papeete 2
    Covid, ormai è chiaro: condannati agli arresti domiciliari permanenti
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Superlega, Vittorio Feltri contro Andrea Agnelli


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.