Parigi, 10 feb. (Adnkronos) - "Senza riforma minacciati di diventare un gruppo energetico di serie b. Siamo stati degradati cinque volte dalle agenzie di rating in questi ultimi anni". Ad affermarlo è il Ceo di Edf, Jean-Bernard Levy nel corso di un'audizione davanti ai deputati dell'Assemblee Nationale difendendo il progetto Hercule allo studio che prevede "una nuova riorganizzazione per dare i mezzi a Edf di investire e accompagnare i suoi clienti nella transizione energetica". La nuova riorganizzazione prevede una scissione di Edf in due entità: Edf Blu (100% pubblica) che gestirebbe le centrali nucleari e un Edf Verde (detenuta al 60% da Edf Bleu) che sarebbe quotata in borsa per la distribuzione, la vendita dell'elettricità e le rinnovabili. Con questa riforma, aggiunge Levy, "non c'è alcuna privatizzazione, né alcun abbandono della sovranità"Con questo progetto, aggiunge il Ceo di Edf, "vogliamo fare in modo che Edf torni tra i principali gruppi energetici europei". Iberdrola e Enel, aggiunge, "in questi anni hanno superato" il gruppo francese. Oggi, aggiunge Levy, "puntiamo a 50 gw di capacità nelle rinnovabili entro il 2030. Con questa riforma potremmo arrivare a raggiungere 100 gw" ossia circa 15-20 miliardi di euro di investimenti in più.L'obiettivo del progetto Hercule, sottolinea il ministro dell'Economia, Bruno Le Maire nel corso della sua audizione, "è conservare e stabilizzare il servizio pubblico nel settore dell'elettricità non di smantellare il gruppo". Attualmente, rileva il ministro francese, "Edf ha un indebitamento di 41 miliardi di euro. E questo indebitamento è un fardello per il gruppo che non può svilupparsi o investire come vorrebbe nelle rinnovabili. I margini di manovra di Edf a causa della sua situazione finanziaria sono ristretti: il fatturato di Edf è 71 miliardi di euro, quello di Enel nel 2019 è 80 miliardi di euro e quello di Iberdrola è 36 mld di euro. Il fatturato di Iberdrola è la metà di quello di Edf ma la sua capitalizzazione in borsa del gruppo spagnolo è di 67 miliardi di euro contro 27 per il gruppo francese. Questo significa che gli investitori pensano che Edf non ha i margini di manovra per potere investire come dovrebbe. E' per quello che vogliamo fare questa riforma per permettere a Edf di investire nel nucleare e nelle rinnovabili", aggiunge Le Maire.

in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche

in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

motori
Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

i più visti
i blog di affari
Trieste, repressa la protesta pacifica: l'immagine del golpe globale
Attenzione: Fisco sospeso solo a metà
LIBRI/ Il Grand Tour di Stefano Veraldi, dermatologo vagabondo
Di Ernesto Vergani



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.