Roma, 20 mag. (Adnkronos) - "L’indifferenza rispetto alle diseguaglianze è colpevole quanto il razzismo. E le diseguaglianze alimentano le peggiori pulsioni identitarie. Noi siamo un grande partito popolare di sinistra e sentiamo ogni giorno il dovere di sbloccare l’ascensore sociale portando gli ultimi sul tavolo del governo. Dai municipi al governo nazionale. La proposta del segretario Letta crea una dote per i 18enni da far finanziare all'1% della popolazione più ricca del Paese". Così Francesco Boccia, deputato PD e responsabile Enti locali della Segreteria nazionale, intervenendo alla presentazione su Zoom del libro di Filomeno Lopes, "Non amo i razzisti dilettanti" organizzato dal Think Tank Africa-Italia moderato da Cleophas Adrien Dioma, presidente dell'Associazione Le Reseau."Il segretario del Pd ha fatto una proposta sacrosanta, di giustizia sociale. Una proposta che serve agli ultimi, serve ai giovani e al loro futuro. Non c'è una stagione giusta per i diritti, ogni giorno è il momento giusto per riconoscere un diritto a chi oggi non ce l'ha: sia che si parli di redistribuzione delle risorse che di diritti civili. Diciamoci la verità, i super ricchi del nostro Paese possono anche sopportare un piccolo sacrificio per i giovani e chi si rifiuta di farlo deve chiedersi che idea di società ha. Per noi è sempre il tempo per dare agli ultimi. Il Partito Democratico continuerà a battersi per le idee e i valori in cui crede".

in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

i più visti
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.